Piastra per panini

Una piastra per panini[1] è un utensile utilizzato per cucinare i panini. Si compone di solito di due piastre speculari che, una volta calde, vengono adagiate sui panini. Le piastre per panini possono essere alimentate tramite la corrente elettrica oppure tramite il calore proveniente da un falò.

Piastra per panini elettrica
Piastra per panini da campeggio

Quando lo strumento è fatto specificamente per preparare i toast, allora esso prende il nome di griglia per toast[2] o tostiera.[3]

StoriaModifica

La piastra per panini ha evidenti correlazioni con il moderno tostapane elettrico, inventato agli inizi del Novecento.

Uno dei primi macchinari usati per preparare i toast è il Tostwich, una piastra creata prima degli anni venti da Charles Champion, anche inventore di una macchina per popcorn. Champion depositò il brevetto della piastra il 26 maggio 1924, e il diritto esclusivo della sua creazione venne riconosciuto il 3 marzo 1925.[4]

La jaffle iron della Jaffle venne progettata e brevettata nel 1949 dal dottor Earnest Smithers, di Bondi, in Australia.[5]

NoteModifica

  1. ^ Pietro Moroni, La ristorazione un mestiere che cambia. Le informazioni per conoscere il settore ed i suggerimenti per chi ci lavora, Franco Angeli, 2008, p. 24.
  2. ^ Patrizia Scarzella, Il bel metallo - storia dei casalinghi nobili Alessi, Arcadia, 1985, p. 54.
  3. ^ Garry Brown, Mangiare sano - 25 ricette deliziose (Clean Eating), Babelcube Incorporated, 2017, p. 19.
  4. ^ (EN) Catlin's Own Inventor, su sites.rootsweb.com. URL consultato il 22 febbraio 2022.
  5. ^ (EN) 1949 Jaffle craze hits Australia, su australianfoodtimeline.com.au. URL consultato il 22 febbraio 2022.

Voci correlateModifica

  Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina