Apri il menu principale
Piero Sartogo

Piero Sartogo (Roma, 1934) è un architetto italiano.

Dopo il tirocinio nello studio di Walter Gropius, il fondatore della Bauhaus, nel 1971 ha realizzato a Roma l'edificio dell'Ordine dei Medici entrato subito nel novero dei monumenti dell'architettura contemporanea.

Piero Sartogo ha una sua idea dell'architettura espressa in numerose pubblicazioni tra cui è da ricordare Immagine Reale e Virtuale, pubblicata su Casabella in coincidenza con la mostra personale presso l'Istituto Nazionale di Architettura 1977. Intorno a questa concezione Sartogo ha organizzato non solo la sua attività di progettista ma anche quella di docente che lo ha visto impegnato in vari periodi alla Facoltà di Architettura di Roma e, come Visiting Professor, presso l'Università della Virginia, la Cornell University, l'Università della Pennsylvania, l'Università della California, la Columbia University e nella collaborazione con riviste specializzate (è stato redattore di Casabella negli anni '70, oggi è membro del comitato scientifico dell'Arca). Dal 1981 con Italian Re-Evolution, il design degli anni ottanta, (una esposizione itinerante che è stata nei musei d'Europa ed America), è iniziato il percorso in comune con Nathalie Grenon che li ha portati insieme all'Expo '85 di Tsukuba, alla Esposizione Universale di Siviglia, ed alle Colombiadi del 1992, alla Villette di Parigi con l'Imaginaire Scientifique, alla Telecom di Ginevra del 1991 e del 1994, all'Eureka d'Italie a Parigi e Madrid, etc...

Hanno realizzato le Show Rooms per Bulgari in tutto il mondo tra le quali citiamo: 730 Fifth Avenue a New York, Kekkay a Tokyo, Via Spiga a Milano, Avenue Montaigne a Parigi.

Controllo di autoritàVIAF (EN95744304 · ISNI (EN0000 0000 7863 9323 · SBN IT\ICCU\CFIV\051713 · LCCN (ENn79012409 · GND (DE121138828 · BNF (FRcb13608872m (data) · ULAN (EN500010370
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie