Apri il menu principale

Pirene (figlia di Bebricio)

personaggio della mitologia greca, figlia di Bebricio, eponima dei Pirenei

Nella mitologia greca, Pirene (Pyrene, da πῦρ, pyr, "fuoco"[1]) era figlia di Bebricio, re di Spagna.

MitoModifica

Amata da Eracle, partorì un serpente così mostruoso che, terrorizzata, fuggì sulle montagne piangendo la sua sorte. Venne infine sbranata dalle bestie selvatiche, ed Eracle, addolorato, la seppellì su quella catena montuosa che da lei prese il nome: i Pirenei[2][3][4].

NoteModifica

  1. ^ (EN) Pyrene, su Behind the Name. URL consultato il 14 settembre 2013.
  2. ^ Silio Italico, Punica, 3. 415-446
  3. ^ Biografia universale antica e moderna, pp. 91, 314, 407, 593, 781.
  4. ^ Pirene, su Treccani.it. URL consultato il 14 settembre 2013.

BibliografiaModifica

  Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca