Pnina Salzman

pianista e docente israeliana

Pnina Salzman, in ebraico: פנינה זלצמן (Tel Aviv, 24 febbraio 1922Tel Aviv, 16 dicembre 2006), è stata una pianista e docente israeliana.

BiografiaModifica

 
Targa commemorativa

Soprannominata "la first lady del piano"[1] Salzman ha mostrato un'attitudine precoce per il pianoforte, e ha dato il suo primo recital all'età di otto anni. Il pianista e insegnante francese Alfred Cortot la udì mentre suonava nel 1932 quando era studente al Ron Shulamit Conservatory e la invitò a Parigi per studiare.

Dopo il diploma presso l'Ecole Normale de Musique divenne allieva di Magda Tagliaferro al Conservatorio di Parigi, dove vinse la Premier Prix de Piano nel 1938, a 16 anni.

Grazie al violinista Bronisław Huberman collaborò a lungo con l'Orchestra filarmonica d'Israele, che Huberman aveva fondato.

Nel 1963 divenne il primo israeliano ad essere invitata a suonare nell'URSS e, nel 1994, il primo pianista israeliano invitato a suonare in Cina. Oltre ad esibirsi come solista, faceva parte dell'Israel Piano Quartet.

Era docente e direttrice del dipartimento di pianoforte a Tel Aviv, ed è stata membro della giuria di numerosi concorsi pianistici, tra cui i concorsi Arthur Rubinstein, Vladimir Horowitz e Marguerite Long.

Ha avuto molti allievi, tra cui Dror Elimelech, Nimrod David Pfeffer, Elisha Abas, Iddo Bar-Shai e Yossi Reshef.

PremiModifica

Nel 2006, Salzman è stata insignita del Premio Israele per la musica [2][3].

NoteModifica

  1. ^ (EN) Pnina Salzman | Jewish Music Research Centre, su www.jewish-music.huji.ac.il. URL consultato il 2 ottobre 2018.
  2. ^ (HE) Sito ufficiale Israel Prize Sito Ufficiale, su cms.education.gov.il.
  3. ^ (HE) Israel Prize Official Site – Judges' Rationale for Grant to Recipient, su cms.education.gov.il.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN87315546 · ISNI (EN0000 0001 0815 3624 · Europeana agent/base/4349 · LCCN (ENn91042806 · BNE (ESXX1589305 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n91042806