Posizione litotomica

La posizione litotomica è un termine medico che si riferisce a una posizione comune per le procedure chirurgiche e gli esami medici che coinvolgono la pelvi e il basso addome, nonché una posizione comune per il parto nelle nazioni occidentali. La posizione litotomica comporta il posizionamento dei piedi di un individuo sopra o allo stesso livello dei fianchi (spesso nelle staffe), con il perineo posizionato sul bordo di un lettino. I riferimenti alla posizione sono stati trovati in alcuni dei più antichi documenti medici conosciuti incluse le versioni del giuramento di Ippocrate; la posizione prende il nome dall'antica procedura chirurgica per la rimozione di calcoli renali e calcoli vescicali attraverso il perineo. La posizione è forse più riconoscibile come la posizione "spesso usata" per il parto: il paziente è disteso sulla schiena con le ginocchia piegate, posizionate sopra i fianchi, e divaricate attraverso l'uso delle staffe.

Posizione litotomica

La posizione è spesso utilizzata e ha molti benefici dal punto di vista del medico. In particolare, la posizione offre un buon accesso visivo e fisico alla regione perineale. La posizione viene utilizzata per procedure che vanno da semplici esami pelvici a interventi chirurgici e procedure, compresi quelli che coinvolgono organi riproduttivi, urologia e sistemi gastrointestinali. Nuove osservazioni e scoperte scientifiche, combinate con una maggiore sensibilità ai bisogni dei pazienti, hanno aumentato la consapevolezza dei rischi fisici e psicologici che la posizione può comportare per le procedure chirurgiche prolungate, gli esami pelvici e, soprattutto, il parto.

Utilizzo in procedure chirurgiche prolungateModifica

Alcuni studi hanno trovato una relazione significativa tra procedure chirurgiche prolungate con il paziente nella posizione di litotomia e una complicazione circolatoria nota come sindrome compartimentale.[1][2] È anche possibile una lesione nervosa a causa della pressione, il nervo femorale e peroneo sono a rischio.[3]

PartoModifica

Una revisione della Cochrane ha rilevato che la posizione litotomica potrebbe non essere la posizione ideale per il parto, osservando che mentre facilita i medici ponendo il paziente in una posizione facilmente accessibile, può restringere il canale del parto fino a un terzo. Al posto della posizione litotomica, la Cochrane Review raccomanda alle partorienti di fare scelte informate sulle posizioni di parto e trovare la posizione che è più comoda per loro.[4]

Uso durante l'esame pelvicoModifica

I pazienti hanno riferito di aver percepito una perdita di controllo e un maggiore senso di vulnerabilità quando esaminati nella posizione litotomica perché non possono vedere l'area in esame. Altre posizioni ugualmente efficaci sono state suggerite per gli esami di pazienti coscienti. [5][6]

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina