Apri il menu principale

Principio di proporzionalità

Il principio di proporzionalità è un principio giuridico che prescrive l'adeguatezza dei mezzi impiegati al fine voluto: nel diritto nazionale, si è affermato con lo Stato di diritto per contemperare l'esigenza di tutela dell'ordine pubblico con il rispetto dei diritti individuali. Nel diritto sovranazionale esso, come il principio di sussidiarietà, regola l'esercizio delle competenze esercitate dall'Unione europea: l'azione delle istituzioni europee deve limitarsi a quanto è necessario per raggiungere gli obiettivi fissati dai trattati.

Nel diritto dell'Unione europeaModifica

Fondamento normativoModifica

Il principio di proporzionalità è illustrato nell'articolo 5 del Trattato sull'Unione Europea: esso mira a inquadrare l'operato delle istituzioni dell'Unione entro certi limiti. Il protocollo (n. 2) sull'applicazione dei principi di sussidiarietà e di proporzionalità, allegato ai trattati, specifica i criteri di applicazione di questo principio[1].

Elaborazione giurisprudenzialeModifica

Stando alla giurisprudenza costante della Corte di giustizia dell'Unione europea[2], il rispetto del principio di proporzionalità presuppone l'adempimento di tre condizioni cumulative[3]: attitudine, necessità e proporzionalità in senso stretto. In primo luogo, s'intende per attitudine l'idoneità della misura a perseguire la finalità prefissata. Secondariamente, la condizione di necessità esige che la misura presa costituisca l'opzione arrecante il minor pregiudizio possibile agli interessi in causa. Da ultimo, il sacrificio imposto dalla stessa deve poter essere ragionevolmente esigibile (proporzionalità in senso stretto)[4] .

Nel diritto nazionaleModifica

In Francia, l'esigenza di proporzionalità si è affermata in rapporto alle sanzioni penali a partire dall'articolo 8 della Dichiarazione dei diritti dell'uomo e del cittadino del 1789, secondo cui la legge non può stabilire pene che non siano strettamente ed evidentemente necessarie.

In Italia, il principio di proporzionalità trova applicazione per l'operato della pubblica amministrazione, dove possono determinarsi gli elementi per l'annullabilità di un atto da parte del Consiglio di Stato.

NoteModifica

  1. ^ "Il principio di proporzionalità è stato affermato in numerose direttive comunitarie e generalizzato, sulla base di indicazioni contenute nei trattati via via succedutisi, dalla Corte di Giustizia della Comunità": Fabio Merusi, La legalità amministrativa. Altri sentieri interrotti, Bologna, Il Mulino, 2012, p. 115.
  2. ^ Ligugnana Giovanna, Corte di giustizia, interessi ambientali e principio di proporzionalità. Considerazioni a margine della sent. 21 luglio 2011, C-2/10 (nota a Corte giust. Ce, sez. I, 21 luglio 2011 n. C-2/10), Riv. it. dir. pubbl. comunit., fasc. 5, 2011, pag. 1264
  3. ^ Spagnuolo Francesca, Il principio di proporzionalità tra vecchi e nuovi schemi interpretativi (nota a Cons. St., sez. VI, 17 aprile 2007 n. 1736, Autorità garante concorrenza e mercato c. Soc. Byk Gulden Italia e altro), Riv. it. dir. pubbl. comunit., fasc. 3-4, 2008, pag. 1002
  4. ^ Spagnuolo Francesca, Il principio di proporzionalità come parametro di legittimità nelle sentenze della Corte di giustizia sulle normative nazionali relative alla circolazione delle merci e alla tutela dei consumatori (nota a Corte giust. Ce, sez. VI, 16 gennaio 2003 n. C-12/00, Comm. Ce contro Regno di Spagna; Corte giust. Ce, sez. VI, 16 gennaio 2003 n. C-14/00, Comm. Ce contro Rep. it.), Riv. it. dir. pubbl. comunit., 2003, pag. 1544

BibliografiaModifica

  • Pistone Pasquale, Presunzioni assolute, discrezionalità dell'amministrazione finanziaria e principio di proporzionalita' in materia tributaria secondo la Corte di giustizia (nota a sent. Corte giust. Ce, Sez. V, 18 dicembre 1997 n. 286, Soc. Molenheide Garage e altro c. Stato Belgio), Riv. dir. trib., 1998, pag. 91
  • Mondini Andrea, Coerenza fiscale e principio di proporzionalità: crisi del sistema o dell'armonizzazione? Nota a Corte giust. Ce, Grande Sezione, 30 gennaio 2007 n. 150, Riv. dir. fin., fasc. 3, 2007, pag. 52
  • Marchiafava Giovanni, Il principio di proporzionalità e la normativa comunitaria sui servizi aerei (nota a Corte giust Ce, 18 gennaio 2001 n. 361, Rep. it. c. Comm. Ce), Dir. trasporti, 2001, pag. 697
  • D'Alessandro Elena, Principio di proporzionalità comunitaria e rinvio pregiudiziale alla Corte di giustizia (nota a sent. Cass., Sez. I, 4 dicembre 1996 n. 10815, Rossetti e altro c. Min. agr.; Cass., Sez. I, 28 novembre 1996 n. 10585, Soc. Vinicola siciliana c. Min. agr.), Giust. civ., 1997, pag. 2521
  • Castorina Emilio, Diritto alla sicurezza, riserva di legge e principio di proporzionalità: le premesse per una "democrazia europea", Riv. it. dir. pubbl. comunit., 2003, pag. 301
  • Quattrini Laura, Le restrizioni al commercio intracomunitario ed il c.d. "principio di proporzionalità", Riv. dir. ind., 1995, pag. 342
  • Lugato Monica, Principio di proporzionalità e invalidità di atti comunitari nella giurisprudenza della Corte di giustizia delle comunità europee, Dir. comunitario e scambi internaz., 1991, pag. 67
  • Lugato Monica, Ancora sul principio di proporzionalita' come parametro di validità di atti comunitari (nota a sent. Corte giust. europee 26 giugno 1990 n. 8, Zardi c. Consorzio agrario provinciale Ferrara), Giust. civ., 1990, pag. 2765
  • Ubertazzi Giovanni Maria, La causa Casati davanti alla Corte CEE: applicabilità immediata della normativa comunitaria, regole di "Standstill" e principio di proporzionalità, Dir. e prat. trib., 1981, pag. 633
  • Condinanzi Massimo, Richiesta di produzione del documento nel rispetto del principio di proporzionalità (nota a Corte giust. Ce, sez. II, 24 giugno 2010 n. 375), Guida al diritto, fasc. 30, 2010, pag. 104
  • Fontana Chiara, Deducibilità fiscale di donazioni provenienti da patrimoni aziendali, restrizioni discriminatorie della libera circolazione dei capitali per motivi imperativi di interesse generale e violazioni del principio di proporzionalità (nota a Corte giust. Ce, sez. IV, 16 giugno 2011 n. C-10/10), Riv. dir. trib., fasc. 9, 2011, pag. 233
  • Strianese Loredana, Debita riduzione dell'imponibile tra potere discrezionale interno, principio di neutralità dell'Iva e principio di proporzionalità (nota a Corte giust. Ue, sez. II, 26 gennaio 2012 n. C-588/10), Riv. dir. trib., fasc. 2, 2012, pag. 43
  • Magliano Rosanna, La regola di neutralizzazione e le deviazioni dal principio di proporzionalità tra rischio e potere: ancora dubbi sulla compatibilità comunitaria della legislazione italiana sui poteri speciali, Dir. comm. internaz., fasc. 1, 2010, pag. 61.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica