Apri il menu principale

Quartiere IACP Ripamonti

Quartiere IACP Ripamonti
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneLombardia
LocalitàMilano
Coordinate45°26′49.59″N 9°11′50.01″E / 45.447107°N 9.197225°E45.447107; 9.197225Coordinate: 45°26′49.59″N 9°11′50.01″E / 45.447107°N 9.197225°E45.447107; 9.197225
Informazioni generali
Condizioniin uso
Costruzione1905-1908
Usoabitazioni

Il quartiere IACP Ripamonti è un complesso di edilizia residenziale pubblica di Milano realizzato tra via Ripamonti e viale Isonzo, nel quartiere Vigentino. Fu il primo quartiere popolare pubblico di Milano[1].

Storia e descrizioneModifica

Nei primi 40 anni dall'unità d'Italia la città di Milano aveva visto profondi cambiamenti: travolta da un deciso sviluppo industriale, la città aveva visto la sua popolazione quasi raddoppiare perlopiù grazie alla manodopera necessaria all'industria cittadina. Fu così che, grazie alle proposte del disegno di legge Luzzatti e l'istituzione dell'Istituto Case Popolari, fu costruito tra il 1905 e il 1908 il quartiere destinato all'accoglienza di famiglie a basso reddito, il primo di Milano[1]. La soluzione abitativa consisteva in un condominio disposto su tre piani, quasi totalmente privo di elementi decorativi, a ballatoio in ferro battuto[2].attualmente versa in condizioni pessime dovute alla mancanza totale di manutenzione straordinaria.

NoteModifica

  1. ^ a b Tra ideale e realtà. Una "casa per tutti", su lombardiabeniculturali.it. URL consultato l'8-10-2016.
  2. ^ Casero, p. 52.

BibliografiaModifica

  • Casero, Cristina, Liberty, Déco e stile Novecento, Milano, Nodo Libri, 2000, ISBN 88-7185-076-9.

Voci correlateModifica