Apri il menu principale
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Rhynchonellata
Haeckel Spirobranchia.jpg
Spirobranchia (E. Haeckel, 1904)
Intervallo geologico
Cambriano inferiore-recente
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Phylum Brachiopoda
Subphylum Rhynchonelliformea
Classe Rhynchonellata
Ordini

vedi testo

Rhynchonellata è una classe di Brachiopoda che associa ordini di Rhynchonelliformea (corrispondente ad una revisione della classe Articulata) con un'attaccatura del peduncolo ben sviluppata. I brachiopodi Rhynchonellata sono presenti sin dal Cambriano inferiore fino ai giorni nostri.

Le forme delle conchiglie variano dall'essere globalmente lisce ad avere strie fortemente marcate, dal possedere cerniere con larghi dentelli a praticamente nessuna cerniera. La maggioranza è biconvessa. I lofofori variano e possono avere sia la forma a disco che spiralata. Anche se vi sono queste numerose differenze morfologiche nell'ordine, tutte le specie sono filogeneticamente consistenti.

OrdiniModifica

Gli ordini assegnati a Rhynchonellata, in sequenza temporale di apparizione, includono:

Atrypida, Athyridida, Spiriferida e Spiriferinida erano un tempo considerati sottordini di Spiriferida[1][2]: tutti hanno lofofori a spirale. Negli altri ordini, i tentacoli ciliati sono disposti a disco.

Orthida e Spiriferida possiedono due larghe cerniere fra le due valve articolate. Pentamerida, Terebratulida, Atrypida e Athyridida hanno invece cerniere strette. Alcune conchiglie, come nelle Rhynchonellida e Spiriferida, possono avere pieghe molto pronunciate, con una linea dorsale mediana e solchi. Altre invece, come le Spiriferinida e Terebratulida, hanno una conchiglia liscia. La maggioranza delle conchiglie non hanno la perforazione nota come punctae, tranne in alcune specie di Orthida e Rhynchonellida.

NoteModifica

  1. ^ Parte H, Brachiopoda, in Treatise on Invertebrate Paleontology, University of Kansas Press and the Geological Society of America, 1965.
  2. ^ Moore, Lalicker e Fischer, 6. Brachiopoda, in Invertebrate Fossils, R.C. Moore, 1952.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica