Apri il menu principale
Roberto Calabrò

Roberto Calabrò (Reggio Calabria, 1971) è un giornalista italiano, collaboratore del settimanale L'Espresso e del mensile musicale Blow Up.

CarrieraModifica

Sin da giovanissimo inizia a pubblicare per fanzine e riviste indipendenti come Stress (1989) e Urlo (1990).

Nel settembre 1993 inizia una lunga collaborazione con la storica rivista Rockerilla per la quale scriverà ininterrottamente fino a febbraio 2004.

Negli stessi anni si occupa di rock underground per la fanzine (poi webzine) Freak Out, di cui diventa direttore responsabile, per la rivista Bassa Fedeltà (con lo pseudonimo di Rob Darroch) e per molte altre pubblicazioni indipendenti.

Dal 2002 al 2007 collabora al mensile spagnolo Ruta 66 e alla webzine australiana I-94 Bar.

A partire dalla metà degli anni 2000 inizia a lavorare per i settimanali L'Espresso, Diario e il Venerdì, scrive per il quotidiano La Repubblica, il sito Linkiesta.it e, a partire dal numero di dicembre 2010, per la rivista di "musica e altre contaminazioni" Blow Up. Sempre nel 2010 pubblica Eighties Colours - Garage, beat e psichedelia nell'Italia degli anni Ottanta con la Coniglio Editore[1], vincendo il premio M.E.I. nel 2010.

Da freelance ha scritto per molte testate incluse Left, D - la Repubblica delle donne, Rumore, Gli Stati Generali e la rivista inglese Shindig!.

Dal 2011 è il curatore di "Eighties Colours Reissues", una collana di ristampe discografiche di gruppi e artisti della scena neo-Sixties italiana per conto dell'etichetta indipendente Area Pirata.

Attualmente vive in Germania dove dirige il magazine in lingua italiana Magma[2] e collabora con Cosmo-Radio Colonia[3], programma radiofonico dell'emittente WDR.

PubblicazioniModifica

  • Queens Of The Stone Age - Il suono del deserto, Roma, Arcana editrice, 2004.
  • Eighties Colours - Garage, beat e psichedelia nell'Italia degli anni Ottanta, Roma, Coniglio Editore, 2010.
  • Madrid e Barcellona - Guida Rock, Roma, Arcana editrice, 2014.
  • Radio Birdman. Il rito del suono selvaggio, Tuttle edizioni, 2018.

Contributi bibliograficiModifica

  • AA.VV. "Enciclopedia del Rock 1954 - 2004" (Arcana, 2004) revisione editoriale
  • Fabrizio Della Porta, Salvatore D'Urso e Alberto Ezzu "No Strange e sogni correlati" (Area Pirata, 2017)
  • Maurizio Campisi "Everybody Wants To Know" (Area Pirata, 2017) postfazione e revisione editoriale
  • Lodovico Ellena "Psichedelica. Breve storia dell'acid rock italiano" (Banksville Books, 2018)

NoteModifica

  1. ^   ItalianWave, CULTWAVE 2010 - Intervista a Roberto Calabrò (Eighties colours), su Youtube, 2010, a 0 min 00 s. URL consultato il 4 Marzo 2019.
  2. ^ sito di Magma
  3. ^ Intervista in Cosmo-Radio Colonia

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN140318260 · ISNI (EN0000 0003 8526 4955 · SBN IT\ICCU\LO1V\275279 · LCCN (ENno2010115796 · WorldCat Identities (ENno2010-115796