Apri il menu principale

Rocca Viscontea

costruzione fortificata di Castell'Arquato
Rocca viscontea
Castell'Arquato7.jpg
Ubicazione
Stato attualeItalia Italia
RegioneEmilia-Romagna Emilia-Romagna
CittàCastell'Arquato
Coordinate44°51′02.5″N 9°52′03.3″E / 44.850694°N 9.867583°E44.850694; 9.867583Coordinate: 44°51′02.5″N 9°52′03.3″E / 44.850694°N 9.867583°E44.850694; 9.867583
Mappa di localizzazione: Nord Italia
Rocca Viscontea
Informazioni generali
TipoCastello medievale
Costruzione1342-1349
Materialelaterizi, mattoni
Visitabilesi
Informazioni militari
Funzione strategicadifesa del borgo
Carmen Artocchini Castelli piacentini - Edizioni TEP Piacenza 1967
voci di architetture militari presenti su Wikipedia

La Rocca Viscontea è il fortilizio di Castell'Arquato, in provincia di Piacenza. Posto nella parte alta del paese domina la Val d'Arda da 224 metri d'altezza. Fa parte del circuito Associazione dei Castelli del Ducato di Parma, Piacenza e Pontremoli.

StoriaModifica

Fu eretta dal Comune di Piacenza tra il 1342 e il 1349 sulle fondamenta di una preesistente struttura romana (Castrum Arquatum risalente alla fine del III secolo o inizio del II a.c.). La sua costruzione, sotto il signore di Milano Luchino Visconti, è ben documentata nel Registrum magnum del comune di Piacenza, il notaio Gabriele da Caverzago registrò il 14 luglio del 1342 i Pacta Roche Castri Arquati che descrivono accuratamente gli accordi, i prezzi, le maestranze impiegate, l'elenco delle case comperate ed abbattute per lasciare posto alla costruzione, sotto la guida dell'ingegnere Obertino Domezzano[1].

StrutturaModifica

 
La torre con l'ingresso

La costruzione realizzata in modo organico e in breve tempo dona al complesso una coerenza stilistica notevole, che unita all'eleganza del progetto e alla posizione elevata e scoscesa rendono la rocca veramente scenografica. Della costruzione originaria rimane la struttura esterna, quasi completamente svuotata, le murature sono realizzate con corsi alternati di laterizio e pietra. Le mura, sormontate da merli ghibellini, delimitano uno spazio rettangolare, con torrette negli angoli, raccordato da un più piccolo cortile con il mastio, un torrione alto 35 metri, posto nella parte superiore dell'insediamento.

Il MuseoModifica

Il mastio ospita il Museo di vita medievale[2].

NoteModifica

  1. ^ Alessandra Mordacci Castelli del piacentino-Castell'Arquato-Libertà
  2. ^ Rocca Viscontea | Castell'Arquato Turismo Museo

BibliografiaModifica

  • P. Andrea Corna, Castelli e rocche del Piacentino, Unione Tip. Piacentina, Piacenza, 1913
  • Carmen Artocchini Castelli piacentini - TEP Piacenza 1967

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Orari, su castellarquatoturismo.it.
  • Notizie sulla Rocca, su castellidelducato.it. URL consultato il 30 dicembre 2015 (archiviato dall'url originale l'11 dicembre 2015).
  • Immagini, su preboggion.it.