Apri il menu principale
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la squadra di calcio, vedi Rondinella Calcio.
Rondinella
Dettagli
Paese di origineItalia Italia
Colorebacca nera
Italia Italia
Regioni di coltivazioneProvincia di Verona
Lombardia
DOCGAmarone della Valpolicella
Bardolino Superiore
Recioto della Valpolicella
DOCBardolino
Garda Colli Mantovani
Valpolicella
Valpolicella Ripasso
http://catalogoviti.politicheagricole.it/result.php?codice=212

Il Rondinella è un vitigno a bacca nera autoctono del territorio di Verona.

Viene impiegato in modo complementare (nella misura dal 5% al 30%) nell'uvaggio dei vini prodotti nella zona della Valpolicella tra i quali il più famoso Amarone della Valpolicella. Viene considerato ideale per la produzione del Recioto della Valpolicella, grazie alla sua capacità zuccherina.

Caratteristiche ampelograficheModifica

  • Portamento semieretto
  • Foglia medio - grande, pentagonale, quinquelobata, con seni superiori ed inferiori molto profondi; seno peziolare a U oppure a lira; lembo sottile e piano.
  • Grappolo medio - grande, con peso di circa 200 grammi, piramidale, di media compattezza.
  • Acino sferoidale, di media grandezza, con buccia molto pruinosa di colore nero – violaceo.

Fenologia e caratteristiche agronomicheModifica

La Rondinella è varietà a germogliamento medio e maturazione medio tardiva (fine settembre – inizio ottobre). La vigoria è buona, talvolta elevata, e la produttività buona e costante, dovuta anche alla costante fertilità delle gemme. Molto buona la resistenza alle principali crittogame della vite e ai marciumi del grappolo. Buona la resistenza allo stress idrico e praticamente nulla la sensibilità alle scottature da sole degli acini. Molto buona l'attitudine delle uve all'appassimento.

StoriaModifica

Pare sia arrivata nell'areale veronese nel XIX secolo; varietà presente sia nell'uvaggio Valpolicella che nel Bardolino. Il suo nome pare derivi dal colore della buccia che ricorda la livrea delle rondini.

Selezione clonaleModifica

Oggi riconosciute sono le selezioni clonali: Rauscedo 1, ISV-CV 23, ISV-CV 73, ISV-CV 76, VCR 32 e VCR 38.

PortinnestiModifica

Ottima l'affinità d'innesto con Kober 5BB, SO4 e 420A;buona con 1103P; scarsa con 140 Ru e 41B.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica