Apri il menu principale

I Rotaliida sono un ordine di foraminiferi bentonici epibentonici a guscio calcitico.

TassonomiaModifica

Rotaliida (Delage & Hérouard, 1896) è un ordine della classe Globothalamea (Pawlowski, Holzmann, Tyszka, 2013), del phylum Foraminifera (o Foraminiferida) ed è diviso nelle seguenti superfamiglie [1]:

  • Acervulinoidea (Schultze, 1854)
  • Annulopatellinoidea (Loeblich & Tappan, 1964)
  • Asterigerinoidea (d'Orbigny, 1839)
  • Bolivinitoidea (Cushman, 1927)
  • Bolivinoidea (Glaessner, 1937)
  • Buliminoidea (Jones, 1875)
  • Cassidulinoidea (d'Orbigny, 1839)
  • Chilostomelloidea (Brady, 1881)
  • Delosinoidea (Parr, 1950)
  • Discorbinelloidea (Sigal, 1952)
  • Discorboidea (Ehrenberg, 1838)
  • Eouvigerinoidea (Cushman, 1927 †)
  • Fursenkoinoidea (Loeblich & Tappan, 1961)
  • Glabratelloidea (Loeblich & Tappan, 1964)
  • Loxostomatoidea (Loeblich & Tappan, 1962)
  • Nonionoidea (Schultze, 1854)
  • Nummulitoidea (Blainville, 1827)
  • Orbitoidoidea (Schwager, 1876 †)
  • Planorbulinoidea (Schwager, 1877)
  • Pleurostomelloidea (Reuss, 1860 †)
  • Rotalioidea (Ehrenberg, 1839)
  • Siphoninoidea (ND)
  • Turrilinoidea (Cushman, 1927)

L'ordine conta anche il sottordine Globigerinina (Delage & Hérouard, 1896), a sua volta suddiviso in sette superfamiglie.

Questa classificazione ha subito molte modifiche in passato. Fino a qualche decennio fa infatti i foraminiferi erano descritti come ordine Foraminiferida, della classe Rhyzopodea, e i Rotaliina erano un sottordine[2].

NoteModifica

  1. ^ World Foraminifera Database - Rotaliida, su www.marinespecies.org. URL consultato l'8 marzo 2017.
  2. ^ Andrea Allasinaz, Paleontologia Vol. II, Sistematica degli Invertebrati.

Collegamenti esterniModifica