Samsu-iluna

sovrano
Dove non diversamente specificato, le date menzionate in questa voce seguono la cronologia media.

Samsu-iluna, dal cuneiforme sa-am-su-ilu-na[1]𒊓𒄠𒋢𒄿𒇻𒈾, Shamshu in lingua amorrea (1770 a.C. circa – 1712 a.C.), fu il settimo re di Babilonia.

Samsu-iluna
Registro della vendita di terreni sotto il regno di Samsu-Iluna
Re di Babilonia
In caricacirca 1749 a.C. –
1712 a.C.
PredecessoreHammurabi
SuccessoreAbi-esukh
Altri titoliRe di Larsa
Morte1712 a.C.
Casa realeI dinastia di Babilonia

Fu il figlio e successore di Hammurabi. Ha governato dal 1749 al 1712 a.C. (secondo la cronologia media) o dal 1686 a 1648 a.C. (cronologia bassa). Il suo regno è stato segnato da violente rivolte dei territori conquistati da suo padre e l'abbandono di alcune città importanti, principalmente in Sumer[2].

  1. ^ (EN) Douglas Frayne, Old Babylonian Period (2003-1595 B.C.) RIM The Royal Inscriptions of Mesopotamia, vol. 4, University of Toronto Press, 1990, pp. 436–438.
  2. ^ (EN) J. N. Postgate, Early Mesopotamia: society and economy at the dawn of history, reprint edition, Routlidge Publishing, 1994, pp. 49–50, 75, 219, ISBN 0-415-11032-7.

Altri progetti

modifica

Collegamenti esterni

modifica
Controllo di autoritàVIAF (EN4487151247994344270008 · GND (DE1147230145