Apri il menu principale
Sass
Estensione.sass, .scss
Sviluppato daNathan Weizenbaum, Chris Eppstein
1ª pubblicazione2007
Ultima versione3.4.11[1] (30 gennaio 2015)
Estensione diCSS
Sito webwww.sass-lang.com

Sass (Syntactically Awesome StyleSheets) è un'estensione del linguaggio CSS che permette di utilizzare variabili, di creare funzioni e di organizzare il foglio di stile in più file.

Il linguaggio Sass si basa sul concetto di preprocessore CSS, il quale serve a definire fogli di stile con una forma più semplice, completa e potente rispetto ai CSS e a generare file CSS ottimizzati, aggregando le strutture definite anche in modo complesso.

InstallazioneModifica

L'implementazione originale di Sass era scritta in Ruby. Una volta installato Ruby per il proprio sistema operativo è possibile procedere con l'installazione di Sass tramite il comando gem install sass.

A partire dal 26 Marzo 2019 Ruby Sass non sarà più ufficialmente supportato[2]. Esistono tuttavia implementazioni di Sass in diversi linguaggi di programmazione e l'implementazione primaria è diventata quella scritta in Dart[3]. Nella pagina ufficiale di Sass per ogni implementazione sono disponibili le istruzioni per l'installazione.

CaratteristicheModifica

VariabiliModifica

Sass permette di definire variabili tramite il simbolo del dollaro $.

$background: #fff;
.content-navigation {
  background-color:$background;
}

Selettori nidificatiModifica

Sass consente l´utilizzo di selettori nidificati.

NoteModifica

  1. ^ File: SASS_CHANGELOG — Sass Documentation, su sass-lang.com. URL consultato il 6/2/2015.
  2. ^ Sass: Ruby Sass, su sass-lang.com. URL consultato il 6 marzo 2019.
  3. ^ Sass: Dart Sass, su sass-lang.com. URL consultato il 6 marzo 2019.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Internet: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di internet