Apri il menu principale

Il servizio antincendio comunale è un servizio di soccorso pubblico istituito in Italia e gestito da una amministrazione comunale, generalmente inquadrato nel sistema di difesa civile o, più raramente, costituito da personale specializzato con qualifica di agente di polizia locale.

Indice

Disciplina normativaModifica

Il servizio è stato ridisciplinato dalla legge 27 dicembre 1941, n. 1570; tuttavia con l'istituzione del corpo nazionale dei vigili del fuoco, i comuni non sono più obbligati ad offrire tale servizio: esso può essere istituito solo in presenza di sufficienti disponibilità economiche e reali necessità di pubblica sicurezza, specialmente in zone altamente industrializzate o con vaste superfici boschive a rischio d'incendio.

Ciascun sindaco è responsabile della protezione del territorio e vige l'obbligo di elaborare un piano comunale di protezione civile, individuando gli strumenti e le risorse necessarie per fronteggiare determinate calamità.

SoggettiModifica

L'inquadramento nella polizia locale è indispensabile per lo svolgimento di determinate attività, legate alla prevenzione di incidenti e disastri, attraverso la vigilanza sul rispetto di regolamenti comunali ed ordinanza del Sindaco.

CaratteristicheModifica

L'organizzazione e l'inquadramento del personale sono subordinati alle disponibilità economiche ed esigenze specifiche di ciascun comune: dalle squadre volontarie che si occupano dell'estinzione degli incendi boschivi e attività tipiche della protezione civile, fino ai servizi di soccorso costituiti da dipendenti professionisti e specializzati in varie mansioni del soccorso tecnico urgente (protezione antincendio della aree industriali e/o dei centri abitati, ecc).

La sicurezza all'interno degli edifici è in massima parte garantita da apposite disposizioni, sotto forma di regolamenti comunali per l'edilizia, il cui rispetto è necessario per l'ottenimento dell'agibilità. Un ruolo fondamentale è attribuito alle ordinanze, emesse dal Sindaco per far fronte a gravi problemi di pubblica sicurezza. Il personale assegnato al Servizio Antincendio è soggetto ad un regolamento di servizio, comprendente speciali requisiti di idoneità psicofisica, spesso più severi di quanto richiesto dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica