Servo muto

Il servo muto[1] (o servomuto[2], o portàbiti[3]) è un piccolo oggetto di arredamento che serve ad appoggiare ordinatamente gli abiti, in modo che essi mantengano la loro forma. È usato principalmente per gli abiti maschili. Di solito è costituito da una gruccia, per appendere le giacche, una barra orizzontale per i pantaloni, e a volte un ripiano per riporre oggetti di uso quotidiano come chiavi e portafogli. Alcuni modelli sono dotati di una pressa elettrica per stirare i pantaloni.

Un servo muto

Storia del termineModifica

Il termine "servo muto" identificava originariamente un tavolino a più ripiani usato come ausilio in sala da pranzo, per servirsi delle portate senza l'aiuto del personale domestico[4]. Sebbene quest'uso del termine sia tuttora presente[1], la locuzione è ora identificata prevalentemente con l'oggetto usato per appendere gli abiti.

NoteModifica

  1. ^ a b servo muto, su dizionario.internazionale.it. URL consultato il 29 maggio 2020.
  2. ^ Elegante e funzionale, torna in voga il servomuto, su ilsecoloxix.it. URL consultato il 29 maggio 2020.
  3. ^ portàbiti, su treccani.it. URL consultato il 29 maggio 2020.
  4. ^ Il servo muto, su lucmagazine.com. URL consultato il 29 maggio 2020.

Altri progettiModifica