Shadda in arabo شدة?, o anche tashdīd (lett. "potenziamento"), è un segno ortografico che nella lingua araba si colloca sopra una consonante per avvertire il lettore che essa deve essere raddoppiata/tensificata/geminata foneticamente. Si pensi per esempio alla differenza in italiano tra "pala" e "palla".

Questo segnetto si trova nei testi corredati da diacritici per evitare errori o dubbi nella lettura, per esempio il Corano o le grammatiche e vocabolari di arabo.
È un piccolo segno, simile alla lettera greca omega: "ω".

Fonti modifica

  • Abu-Chacra, Faruk. Arabic. An Essential Grammar. Routledge, Londra e New York: 2007.

Voci correlate modifica