Apri il menu principale

Modifiche

12 862 byte aggiunti ,  1 anno fa
unione (da Utente:GiadaBr./Sandbox) di contenuti tradotti da en:Sustainability, con integrazioni
 
Su scala aziendale, la capacità portante gioca un ruolo fondamentale nel rendere possibile la misurazione e il resoconto della performance di sostenibilità delle singole organizzazioni. Ciò è ancor più chiaramente dimostrato attraverso l’uso di strumenti, metodi e parametri di misurazione della [[Context-Based Sustainability]] - CBS, tra cui il MultiCapital Scorecard, in via di sviluppo dal 2005<ref>{{Cita web|url=https://www.rug.nl/research/portal/files/13147558/00-titlecon.pdf|titolo=Social Footprints|cognome=McElroy|nome=Mark|editore=University of Groningen|accesso=17/05/2018|ISBN=978-0-615-24274-3}}</ref><ref>{{Cita libro|autore=Martin Thomas|autore2=Mark McElroy|titolo=The MultiCapital Scorecard|editore=Chelsea Green Publishing|p=|ISBN=9781603586900}}</ref>. Contrariamente a molti altri approcci tradizionali per misurare la performance di sostenibilità delle organizzazioni – che, nella forma, tendono a essere più incrementali – la CBS è esplicitamente legata ai limiti e alle soglie sociali, ambientali ed economiche a livello mondiale. Così, piuttosto che misurare e riportare semplicemente i cambiamenti in termini relativi da un lasso di tempo all’altro, la CBS rende possibile la comparazione dell’impatto delle organizzazioni su norme, standard e soglie specifiche delle organizzazioni stesse per capire come gli impatti dovrebbero essere, affinché risultino empiricamente sostenibili (che, cioè, se estesi ad una popolazione più ampia, riuscirebbero a garantire un valore sufficiente di risorse vitali per il benessere dell’uomo e degli altri esseri viventi)<ref>{{Cita libro|autore=Mark McElroy|autore2=Renee Jorna|autore3=Jo van Engelen|titolo=Sustaiability Quotients and the Social Footprint|collana=Corporate Social Responsibility and Environmental Management|editore=|p=|volume=15 (4)|DOI=10.1002/csr.164}}</ref><ref>{{Cita libro|autore=Mark McElroy|autore2=Jo van Engelen|titolo=Corporate Sustainability Management|anno=2012|editore=Earthscan|p=|ISBN=978-1-84407-911-7}}</ref>.
 
=== L’impatto antropico globale sulla Biodiversità ===
Il [[flusso di energia]] e il [[ciclo biogeochimico]] pongono un limite massimo sul numero e sulla massa degli organismi viventi presenti in ogni ecosistema.<ref>{{Cita libro|autore=Krebs|titolo=|anno=2001|editore=|p=513}}</ref> Gli effetti negativi dell’uomo sul pianeta vengono comprovati da alterazioni deleterie che avvengono all’interno di cicli biogeochimici di sostanze chimiche essenziali per la vita; in particolar modo quelle dell’[[acqua]], dell’[[ossigeno]], del [[carbonio]], dell’[[azoto]] e del [[fosforo]].<ref>{{Cita libro|autore=Smil, V.|titolo=Cycles of Life|editore=New York: Scientific American Library|p=|ISBN=978-0-7167-5079-6}}</ref>
 
La Valutazione dell’Ecosistema del Millennio è un rapporto di sintesi a livello mondiale, che ha comportato il lavoro di oltre 1.000 biologi eminenti di tutto il mondo, che analizza lo stato attuale degli [[Ecosistema|ecosistemi]] della Terra e ne fornisce sintesi e linee guida rivolte agli organi decisionali. Secondo il suddetto rapporto l’attività umana sta avendo un impatto notevole e crescente sulla biodiversità degli [[Ecosistema|ecosistemi]] del pianeta, riducendone sia la [[Resilienza (biologia)|resilienza]] ambientale che la [[biocapacità]]. Il rapporto fa riferimento ai sistemi naturali intesi come “sistemi di supporto vitale” dell’umanità, fornendone i “servizi ecosistemici” necessari. La valutazione ha preso in esame 24 "[[servizi ecosistemici]]" giungendo alla conclusione che solo quattro hanno mostrato un miglioramento nel corso dell’ultimo cinquantennio, 15 risultano in grave declino, mentre 5 si trovano in condizioni precarie.<ref>{{Cita libro|titolo=Millennium Ecosystem Assessment|editore=|p=|pp=6–19}}</ref>
 
== Obiettivi di sviluppo sostenibile ==
Gli [[obiettivi di sviluppo sostenibile]] (OSS) definiscono il quadro attuale dei 17 obiettivi stabiliti per lo sviluppo internazionale futuro.
 
L'Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile adottata il 25 settembre 2015 è suddivisa in 91 paragrafi preceduti da un preambolo, tra cui il paragrafo più importante (59) che mette in evidenza i 17 obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile e i 169 target. L'Agenda comprende i seguenti obiettivi:<ref>{{Cita web|url=https://web.archive.org/web/20150926054028/http://www.un.org/ga/search/view_doc.asp?symbol=A%2F69%2FL.85&Lang=E|titolo="United Nations General Assembly Draft outcome document of the United Nations summit for the adoption of the post-2015 development agenda". UN. Archived from the original on 26 September 2015. Retrieved 25 September 2015.}}</ref>
 
# '''Povertà''' – [[Obiettivi di sviluppo sostenibile|porre fine alla povertà a livello globale]]<ref>{{Cita web|url=https://web.archive.org/web/20150929133818/http://www.undp.org/content/undp/en/home/mdgoverview/post-2015-development-agenda/goal-1/|titolo="Goal 1: No poverty". UNDP. Archived from the original on 29 September 2015. Retrieved 28 September 2015.}}</ref>
# '''Cibo''' – [[Fame|azzerare la fame]], garantire una “[[sicurezza alimentare]]” ed una corretta alimentazione e promuovere un’[[agricoltura sostenibile]]<ref>{{Cita web|url=https://web.archive.org/web/20150929070702/http://www.undp.org/content/undp/en/home/mdgoverview/post-2015-development-agenda/goal-2.html|titolo="Goal 2: Zero hunger". UNDP. Archived from the original on 29 September 2015. Retrieved 28 September 2015.}}</ref>
# '''Salute''' – promuovere il [[benessere]] e assicurare una vita sana per tutti a tutte le età<ref>{{Cita web|url=https://web.archive.org/web/20150928224942/http://www.undp.org/content/undp/en/home/mdgoverview/post-2015-development-agenda/goal-3.html|titolo="Goal 3: Good health and well-being". UNDP. Archived from the original on 28 September 2015. Retrieved 28 September 2015.}}</ref>
# '''Educazione''' – garantire un’educazione di qualità che sia inclusiva e paritaria e promuovere opportunità di [[Lifelong learning|istruzione permanente]] per tutti<ref>{{Cita web|url=https://web.archive.org/web/20150929103601/http://www.undp.org/content/undp/en/home/mdgoverview/post-2015-development-agenda/goal-4.html|titolo="Goal 4: Quality education". UNDP. Archived from the original on 29 September 2015. Retrieved 28 September 2015.}}</ref>
# '''Donne''' – assicurare l'[[uguaglianza di genere]] e l’[[empowerment]] femminile<ref>{{Cita web|url=https://web.archive.org/web/20150929141222/http://www.undp.org/content/undp/en/home/mdgoverview/post-2015-development-agenda/goal-5.html|titolo="Goal 5: Gender equality". UNDP. Archived from the original on 29 September 2015. Retrieved 28 September 2015.}}</ref>
# '''Acqua''' – garantire a tutti la disponibilità e la gestione sostenibile dell’acqua e dei servizi igienici<ref>{{Cita web|url=https://web.archive.org/web/20150929182622/http://www.undp.org/content/undp/en/home/mdgoverview/post-2015-development-agenda/goal-6.html|titolo="Goal 6: Clean water and sanitation". UNDP. Archived from the original on 29 September 2015. Retrieved 28 September 2015.}}</ref>
# '''Energia''' – garantire a tutti l’accesso ad un’energia che sia economica, affidabile, sostenibile e moderna<ref>{{Cita web|url=https://web.archive.org/web/20150929142601/http://www.undp.org/content/undp/en/home/mdgoverview/post-2015-development-agenda/goal-7.html|titolo="Goal 7: Affordable and clean energy". UNDP. Archived from the original on 29 September 2015. Retrieved 28 September 2015.}}</ref>
# '''Economia''' – favorire la crescita economica duratura, inclusiva e sostenibile, la piena e produttiva occupazione e un [[lavoro dignitoso]] per tutti<ref>{{Cita web|url=https://web.archive.org/web/20150929173828/http://www.undp.org/content/undp/en/home/mdgoverview/post-2015-development-agenda/goal-8.html|titolo="Goal 8: Decent work and economic growth". UNDP. Archived from the original on 29 September 2015. Retrieved 28 September 2015.}}</ref>
# '''Infrastrutture''' – costruire [[Infrastruttura|infrastrutture]] resistenti, promuovere un’industrializzazione inclusiva e [[Industrializzazione sostenibile|sostenibile]] e favorire l’[[innovazione]]<ref>{{Cita web|url=https://web.archive.org/web/20150929151721/http://www.undp.org/content/undp/en/home/mdgoverview/post-2015-development-agenda/goal-9.html|titolo="Goal 9: Industry, innovation, infrastructure". UNDP. Archived from the original on 29 September 2015. Retrieved 28 September 2015.}}</ref>
# '''Disuguaglianza''' – ridurre la [[Disuguaglianza sociale|disuguaglianza]] con e tra i Paesi<ref>{{Cita web|url=https://web.archive.org/web/20150929195807/http://www.undp.org/content/undp/en/home/mdgoverview/post-2015-development-agenda/goal-10.html|titolo="Goal 10: Reduced inequalities". UNDP. Archived from the original on 29 September 2015. Retrieved 28 September 2015.}}</ref>
# '''Abitazione''' – costruire città e insediamenti umani inclusivi, sicuri, resistenti e sostenibili<ref>{{Cita web|url=https://web.archive.org/web/20150929141933/http://www.undp.org/content/undp/en/home/mdgoverview/post-2015-development-agenda/goal-11.html|titolo="Goal 11: Sustainable cities and communities". UNDP. Archived from the original on 29 September 2015. Retrieved 28 September 2015.}}</ref>
# '''Consumo''' – garantire modelli di produzione e di consumo sostenibile<ref>{{Cita web|url=https://web.archive.org/web/20150929104409/http://www.undp.org/content/undp/en/home/mdgoverview/post-2015-development-agenda/goal-12.html|titolo="Goal 12: Responsible consumption, production". UNDP. Archived from the original on 29 September 2015. Retrieved 28 September 2015.}}</ref>
# '''Clima''' – adottare misure urgenti per contrastare il [[cambiamento climatico]] e i suoi impatti, assicurando che vengano messe in atto le strategie di mitigazione e adattamento<ref>{{Cita web|url=https://web.archive.org/web/20150929140701/http://www.undp.org/content/undp/en/home/mdgoverview/post-2015-development-agenda/goal-13.html|titolo="Goal 13: Climate action". UNDP. Archived from the original on 29 September 2015. Retrieved 28 September 2015.}}</ref>
# '''Ecosistemi-marini''' – preservare ed utilizzare in modo sostenibile gli oceani, i mari e le [[Risorse marine|risorse]] marine per uno sviluppo sostenibile<ref>{{Cita web|url=https://web.archive.org/web/20150929152648/http://www.undp.org/content/undp/en/home/mdgoverview/post-2015-development-agenda/goal-14.html|titolo="Goal 14: Life below water". UNDP. Archived from the original on 29 September 2015. Retrieved 28 September 2015.}}</ref>
# '''Ecosistemi''' – proteggere, rilanciare e promuovere l’uso sostenibile degli [[Ecosistema|ecosistemi]] terrestri, la gestione sostenibile delle foreste, contrastare la [[desertificazione]], arrestare e invertire il [[degrado del suolo]] e arrestare la [[perdita di biodiversità]]<ref>{{Cita web|url=https://web.archive.org/web/20150929172737/http://www.undp.org/content/undp/en/home/mdgoverview/post-2015-development-agenda/goal-15.html|titolo="Goal 15: Life on land". UNDP. Archived from the original on 29 September 2015. Retrieved 28 September 2015.}}</ref>
# '''Istituzioni''' – promuovere società inclusive e pacifiche per lo [[sviluppo sostenibile]], garantire a tutti il diritto a un [[equo processo]] e realizzare istituzioni inclusive, responsabili ed efficaci che operino a tutti i livelli<ref>{{Cita web|url=https://web.archive.org/web/20150929131040/http://www.undp.org/content/undp/en/home/mdgoverview/post-2015-development-agenda/goal-16.html|titolo="Goal 16: Peace, justice and strong institutions". UNDP. Archived from the original on 29 September 2015. Retrieved 28 September 2015.}}</ref>
# '''Sostenibilità''' – potenziare gli strumenti di attuazione e rinnovare il partenariato mondiale per lo [[sviluppo sostenibile]]<ref>{{Cita web|url=https://web.archive.org/web/20150929113937/http://www.undp.org/content/undp/en/home/mdgoverview/post-2015-development-agenda/goal-17.html|titolo="Goal 17: Partnerships for the goals". UNDP. Archived from the original on 29 September 2015. Retrieved 28 September 2015.}}</ref>
 
Nell’agosto 2015, sono stati presentati 169 target per tali obiettivi e 304 indicatori proposti per dimostrarne l’osservanza.<ref>{{Cita web|url=https://sustainabledevelopment.un.org/content/documents/6754Technical%20report%20of%20the%20UNSC%20Bureau%20%28final%29.pdf|titolo="Technical report by the Bureau of the United Nations Statistical Commission (UNSC) on the process of the development of an indicator framework for the goals and targets of the post-2015 development agenda – working draft" (PDF). March 2015. Retrieved 1 May 2015.}}</ref>
 
Gli [[Obiettivi di sviluppo sostenibile|Obiettivi di Sviluppo Sostenibile]] (OSS) sostituiscono gli otto [[Obiettivi di sviluppo del Millennio|Obiettivi di Sviluppo del Millennio]] (OSM), validi fino alla fine del 2015. Gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio vennero stabiliti nel 2000 a seguito del [[Summit del Millennio|Millennium Summit]] delle [[Organizzazione delle Nazioni Unite|Nazioni Unite]]. Questi obiettivi adottati dai 189 [[Stati membri delle Nazioni Unite|stati membri dell’ONU]] e da più di venti [[Organizzazione internazionale|organizzazioni internazionali]] vennero avanzati al fine di contribuire al raggiungimento dei seguenti standard di sviluppo sostenibile del 2015.
 
# Eliminare la fame e la [[povertà estrema]]
# Rendere [[universale l’educazione primaria]]
# Promuovere l'[[uguaglianza di genere]] e l’empowerment femminile
# Ridurre il tasso di [[Tasso di mortalità infantile|mortalità infantile]]
# Migliorare la [[salute materna]]
# Contrastare l[[AIDS|’HIV/AIDS]], la [[malaria]] e altre malattie
# Assicurare la sostenibilità ambientale (uno dei target di tale obiettivo focalizza l’attenzione sull’aumento dell’accessibilità sostenibile ad [[acqua potabile]] sicura e a [[strutture igienico-sanitarie di base]])
# Sviluppare un partenariato a livello mondiale per lo sviluppo
 
Stando ai dati forniti alle [[Organizzazione delle Nazioni Unite|Nazioni Unite]] dagli Stati membri, [[Cuba]] risulta l’unica nazione al mondo che è rientrata nella definizione del [[WWF]] di [[sviluppo sostenibile]], con un’[[impronta ecologica]] inferiore a 1,8 ettari pro capite, 1,5, ed un [[Indice di sviluppo umano|Indice di Sviluppo Umano]] superiore a 0,8, 0,855.<ref>{{Cita web|url=http://assets.panda.org/downloads/living_planet_report.pdf|titolo="Living Planet Report 2006" (PDF). World Wide Fund for Nature, Zoological Society of London, Global Footprint Network. 24 October 2006. p. 19. Retrieved 18 August 2012.}}</ref><ref>{{Cita web|url=https://web.archive.org/web/20140209164418/http://www.science.org.au/nova/newscientist/107ns_004.htm|titolo=Fanelli, Daniele (3 October 2007) World failing on sustainable development. NewScientist}}</ref>
 
== Necessità di uno sviluppo sostenibile ==
24 362

contributi