Differenze tra le versioni di "Salario"

1 033 byte aggiunti ,  1 anno fa
m
Annullate le modifiche di 87.19.163.103 (discussione), riportata alla versione precedente di Botcrux
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile Rimozione di avvisi di servizio
m (Annullate le modifiche di 87.19.163.103 (discussione), riportata alla versione precedente di Botcrux)
Etichetta: Rollback
{{Nd}}
{{F|lavoro|settembre 2010}}
 
Il termine '''salario''', che si rifà all'[[antica Roma]], dove i soldati delle [[legioni romane|legioni]] venivano [[Paga (esercito romano)|pagati]] in [[sale]], non è sinonimo di [[stipendio]] in quanto è calcolato in base alle ore lavorabili ad esclusione dei giorni di riposo.
 
La distinzione tra salario e stipendio deriva dall'antica separazione tra lavoro manuale e intellettuale: infatti, il salario è proprio dei lavoratori pagati su base oraria, ad esempio gli [[operai]] e/o quando previsto da alcuni [[Contratto collettivo nazionale di lavoro|CCNL]]. Nel tempo la distinzione tra salario e stipendio si sta riducendo in quanto le retribuzioni, di fatto, sono per lo più sotto forma di stipendio<ref>http://www.simone.it/newdiz/?action=view&id=2740&dizionario=6</ref>.
 
La voce del [[conto economico]] relativa ai costi del personale è denominata "salari e stipendi"<ref>In un contesto specialistico di economia e diritto del lavoro stipendio e salario non sono sinonimi.</ref>.
 
== Salario reale ==
In [[macroeconomia]], si definisce '''salario reale''', o [[potere di acquisto]] (dei salari), il rapporto <math>w / p</math>, nel quale <math>w</math> (dall'inglese "wage", salario) indica la remunerazione del fattore lavoro (nell'arco di una specifica durata di tempo: oraria, mensile, ecc.) e <math>p</math> è un indice dei prezzi, detto [[deflatore]], che depura una grandezza economica dagli effetti dell'[[inflazione]].