Differenze tra le versioni di "Schema (psicologia)"

aggiungo incipit descrittivo
(→‎Voci correlate: aggiungo voce)
(aggiungo incipit descrittivo)
In [[psicologia cognitiva]], uno '''schema''' è un modello di [[pensiero]] e [[comportamento]] che organizza le informazioni e le relazioni tra di esse. Può anche essere descritto come una struttura mentale di idee preconcette, una struttura che rappresenta alcuni aspetti del mondo o un sistema di organizzazione e percezione di nuove informazioni.
La teoria psicologica dello '''schema''' è probabilmente il più originale ed innovativo contributo di [[Frederic Bartlett]] alla moderna psicologia sperimentale e cognitiva in special modo, e si segnala sia per la non dogmaticità del suo assunto (che al contrario è squisitamente empirico), sia per il merito di rimuovere il pregiudizio circa la neutralità delle nostre elaborazioni inconsce; queste ultime sono – al contrario – inconfutabilmente ricollegate da Bartlett al nostro patrimonio di vissuto emotivo.
 
La teoria psicologica dello '''schema''' è probabilmente il più originale ed innovativo contributo di [[Frederic Bartlett]] alla moderna psicologia sperimentale e cognitiva in special modo, e si segnala sia per la non dogmaticità del suo assunto (che al contrario è squisitamente empirico), sia per il merito di rimuovere il pregiudizio circa la neutralità delle nostre elaborazioni inconsce; queste ultime sono – al contrario – inconfutabilmente ricollegate da Bartlett al nostro patrimonio di vissuto emotivo.
{{Approfondimento
|titolo= ''Il testo del racconto sperimentale''
Utente anonimo