Apri il menu principale

Modifiche

Nessun cambiamento nella dimensione, 7 mesi fa
 
== Biografia ==
Appartiene alla Dinastia Teodosiana. Figlia di [[Arcadio]] e di sua moglie [[Elia Eudossia]], e nipote dell'Imperatore Teodosio I il Grande, Pulcheria era sorella maggiore di Teodosio II. Quando questi salì al trono nel [[408]] era solo un bambino: la [[reggenza]] venne presa dal potente [[prefetto del pretorio]] [[Flavio Antemio]], ma nel 414 Pulcheria divenne imperatrice e assunse la reggenza. Fece [[voto di castità]], per evitare di essere obbligata a sposare un generale germanico, tra i quali, come primo pretendente, vi era l'[[alani|alano]] [[Ardaburio Aspare]].
 
Dal [[416]] Teodosio II iniziò a regnare da solo, ma sempre sotto la forte influenza della sorella. Nello stesso anno Pulcheria fece rimuovere al fratello tutti i pagani impiegati nell'amministrazione civile; ella era cristiana devota, e sotto la sua influenza sia Teodosio II che sua moglie Elia Eudocia si convertirono al [[Cristianesimo]]. Nel [[421]] Teodosio II dichiarò guerra alla [[Sasanidi|Persia]] con la motivazione che Pulcheria aveva suggerito: la persecuzione da parte dei Persiani nei confronti dei cristiani. Pulcheria non si oppose invece all'[[Arianesimo]], la forma di Cristianesimo esercitata dalle tribù germaniche.
Utente anonimo