Apri il menu principale

Modifiche

nessun oggetto della modifica
 
Differenti spiegazioni sono state avanzate, ma solitamente senza prove:
* Nel [[Medioevo]] i cavalieri tenevano la sinistra al fine di utilizzare più agevolmente e con maggior libertà la propria spada con la mano destra in caso di attacchi improvvisi durante il percorso; anche nello svolgimento dei tornei di giostra a cavallo era consuetudine tenere la sinistra per poter meglio impugnare la lancia con la mano destra.<ref>"Keep left! La guida a sinistra" in ''Focus Storia'', marzo 2019, n.149, pag. 55.</ref>
* Il primo documento sull'obbligo di tenere la sinistra risale a [[papa Bonifacio VIII]], in occasione del primo [[Giubileo]] del [[1300]], come norma generale per raggiungere Roma e, in particolare, per l'attraversamento pedonale dell'affollatissimo ponte di [[Ponte Sant'Angelo|Castel Sant'Angelo]]; lo stesso [[Dante Alighieri]] ricorda l'episodio nell'[[Inferno (Divina Commedia)|inferno]] della ''[[Divina Commedia]]''.<ref>[[Dante Alighieri]], [[:s:Divina Commedia/Inferno/Canto XVIII#Inf XVIII 28 33|Inferno XVIII, 28-33]]</ref>
* Nel 1722 il traffico sul [[London Bridge]] era diventato così intenso che il sindaco decretò che «tutti i veicoli che da Southwark entravano in città tenessero il lato ovest del ponte e tutti i veicoli che uscivano dalla città tenessero il lato est». Questa ordinanza è stata identificata come una delle possibili origine della regola inglese di guidare tenendo la sinistra.
* Nel [[XVII secolo]], con la comparsa delle prime [[carrozza|carrozze]], questa consuetudine restò in vigore obbligando così i pedoni, solitamente poveri che non possedevano una carrozza, a camminare sulla destra per non essere travolti. {{Citazione necessaria|Si narra addirittura che [[Robespierre]] durante il periodo della [[rivoluzione francese]] abbia ordinato alla [[Francia]] la guida a destra come sfida alla Chiesa. Egli propose di adottare la guida a destra per i mezzi poiché considerato il "lato del popolo", opponendolo all'«uso cristiano di tenere la sinistra» come indicò per la prima volta da [[Papa Bonifacio VIII|Bonifacio VIII]].}}
* La consuetudine imposta da Bonifacio VIII fu interrotta dalla [[Rivoluzione francese]], probabilmente perché si trattava di un'usanza considerata clericale. [[Napoleone Bonaparte]] impose quindi il nuovo senso di marcia nei territori conquistati, e la guida a destra si diffuse ovunque, anche se in Italia, fino al [[1923]], le poche automobili in circolazione potevano viaggiare sia a sinistra, sia a destra.<ref>"Keep left! La guida a sinistra" in ''Focus Storia'', marzo 2019, n.149, pag. 55.</ref>
* {{Citazione necessaria|In realtà la diffusione in [[Europa]] della guida a destra avvenne sotto [[Napoleone Bonaparte]] in funzione anti-[[Regno Unito|britannica]], forse anche correlato al fatto che Napoleone fosse notoriamente [[mancinismo|mancino]].}}
 
Tuttavia sussistono anche motivazioni tecniche non trascurabili e spinte da necessità prettamente pratiche. Nell'epoca delle carrozze, tenere la sinistra nelle strade a due sensi di marcia faceva sì che il cocchiere, che solitamente teneva la frusta con la mano destra verso il centro tra le due corsie, avesse meno probabilità di colpire i pedoni che transitavano ai lati delle strade.
3 445

contributi