Differenze tra le versioni di "Forno a induzione"

m
Bot: correzione delle sezioni con gerarchia errata
m (Annullate le modifiche di 188.209.80.221 (discussione), riportata alla versione precedente di 87.5.163.250)
Etichetta: Rollback
m (Bot: correzione delle sezioni con gerarchia errata)
I forni a crogiolo possono essere alimentati con corrente a frequenza di rete (bassa frequenza) o con corrente a media o [[alta frequenza]].
 
====Forni a induzione a bassa frequenza====
 
I forni a bassa frequenza sono alimentati con corrente di rete a 50 Hz. Si prestano alla fusione di acciai, ghise, leghe del rame e dell'alluminio.
Le forze elettromagnetiche che si generano facilitano l'azione di rimescolamento della massa fusa e rendono più rapido l'assorbimento delle cariche. Questo forno è ottimo per effettuare la correzione della composizione delle cariche.
 
====Forni a induzione a crogiolo a media e alta frequenza====
 
I forni a crogiolo a media ed alta frequenza si presentano apparentemente con le stesse forme costruttive di quelli a bassa frequenza. Differiscono da questi ultimi perché dispongono di gruppi elettrici per la conversione della corrente elettrica dalla frequenza di rete alla frequenza di lavoro.
744 818

contributi