Apri il menu principale

Modifiche

2 byte aggiunti ,  1 mese fa
La [[famiglia (tassonomia)|famiglia]] di appartenenza del [[Genere (tassonomia)|genere]] ([[Lamiaceae]]), molto numerosa con circa 250 generi e quasi 7000 specie<ref name="BotSis" />, ha il principale centro di differenziazione nel [[bacino del Mediterraneo]] e sono piante per lo più [[Xerofita|xerofile]] (in [[Brasile]] sono presenti anche specie [[Albero|arboree]]). Per la presenza di sostanze aromatiche, molte specie di questa famiglia sono usate in cucina come condimento, in profumeria, liquoreria e farmacia. La famiglia è suddivisa in 7 [[Sottofamiglia|sottofamiglie]]: il genere ''Mentha'' è descritto nella [[Tribù (tassonomia)|tribù]] [[Mentheae]] (sottotribù [[Menthinae]]) appartenente alla sottofamiglia [[Nepetoideae]].<ref name="OLM">{{cita|Olmstead 2012}}.</ref>
 
Il genere ''Mentha'' è di difficile circoscrizione in quanto la maggior parte delle sue specie sono [[Poliploidia|poliploidi]] (con alti [[Numero cromosomico|numeri cromosomici]]) e facilmente si [[Ibrido|ibridano]] tra di loro (ibridazione interspecifica). Inoltre sono piante molto variabili che si adattano facilmente alla situazione e alla natura del luogo dove crescono. Delle centinaia di specie descritte, almeno per l'areale Centro-Europeo (e quindi italiano), possono essere considerate "principali" solamente le seguenti cinque specie sessuali: ''M. arvensis'', ''M. aquatica'', ''M. spicaspicata'', ''M. longifolia'' e ''M. suaveolens''. Mentre queste specie sono molto variabili, gli ibridi da esse generate sono invece più stabili con una riproduzione soprattutto per via vegetativa (molti sono sterili). Specifici studi fatti sulle specie, varietà e ibridi del genere<ref>{{cita|Saric et al 2009}}.</ref> hanno dimostrato come sia difficile circoscrivere i vari gruppi anche se i vari incroci e reincroci a volte hanno generato una scia di entità ben caratterizzate sul piano morfologico, dette ''"notomorfi"''.<ref name=Pignatti/>
 
Al di là della [[Tassonomia|"tassonomia ufficiale"]] in [[Italia]], soprattutto ad uso della farmaceutica e dell'industria estrattiva, ma anche del giardinaggio si usa suddividere il genere in quattro sezioni:<ref name=Motta/>
360

contributi