Differenze tra le versioni di "Gonzalo di Borbone-Dampierre"

 
== Biografia ==
Nato nella Clinica Santa Anna a Roma<ref>Begoña Aranguren, ''Emanuela de Dampierre, Memorias: Esposa madre de los Borbones que pudieron reinar en España'' (Madrid: Esfera, 2003), 111.</ref>, nella cui cappella venne battezzato, a quattro anni nel 1941, alla morte del nonno [[Alfonso XIII di Spagna]], seguì i genitori a Losanna, in Svizzera. Trascorsa l'infanzia nell'Hotel Royal, ifu duemandato fratellicol furonofratello mandatiAlfonso al Collège San-Jean a [[Friburgo (Svizzera)|Friburgo]]<ref>Marc Dem, ''Le duc d'Anjou m'a dit: La vie de l'aîné des Bourbons'' (Paris: Perrin, 1989), 23.</ref>. L'8 dicembre 1946 Gonzalo ricevette la prima comunione e la cresima dalle mani del cardinale [[Pedro Segura y Sáenz]], arcivescovo di Siviglia<ref>Ibidem, 24.</ref>.
 
Nel [[1953]] visitò la Spagna per la prima volta e l'anno dopo il Generale [[Francisco Franco]] invitò lui e suo fratello Alfonso a continuare i loro studi in Spagna<ref>ibidem, 43-44.</ref>. Nel settembre [[1955]] Gonzalo ed Alfonso restarono entrambi feriti in un incidente di automobile vicino a Losanna<ref>"Spanish Princes Hurt in Wreck", ''The New York Times'' (September 11, 1955): 81.</ref>: stavano tornando da Windsor e avevano guidato tutto il giorno e tutta la notte<ref>ibidem, 48-49.</ref>.
Utente anonimo