Differenze tra le versioni di "György Ligeti"

→‎Biografia: Aggiunte informazioni
m (Bot: orfanizzo template:Avvisounicode come da discussione)
(→‎Biografia: Aggiunte informazioni)
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
Lì ebbe la possibilità di incontrare personaggi importanti di avanguardia dai quali venne isolato in Ungheria. Tra questi, i compositori [[Karlheinz Stockhausen]] e [[Gottfried Michael König]], entrambi innovatori di allora dediti alla [[musica elettronica]]. Ligeti lavorò nel loro stesso studio, a [[Colonia (Germania)|Colonia]], e fu ispirato dai suoni che poteva creare lì. Ad ogni modo, produsse poca musica elettronica da sé, e non si concentrò su lavori strumentali che contenessero strutture elettroniche.
 
Da questo momento, l'opera di Ligeti divenne maggiormente conosciuta e rispettata, e si potrebbe dire che le sue più note composizioni abbraccino il periodo che va da ''Apparitions'' (1958-9) a ''Lontano'' (1967), sebbene la sua ultima opera lirica, ''Le Grand Macabre'' (1978), sia pure molto famosa. In anni più recenti, i suoi tre libri per pianoforte ''Études'' sono diventati abbastanza noti grazie alle registrazioni di [[Pierre-Laurent Aimard]], [[Fredrik Ullén]], [[Francesco Libetta]] e altri.
 
Nel 1973 György Ligeti ottenne una cattedra ad [[Amburgo]], lasciata nel [[1989]]. Dagli anni ‘80 ha dovuto sopportare i problemi di una cattiva salute, che ha rallentato la sua produzione, per quanto abbia continuato a scrivere.
Utente anonimo