Differenze tra le versioni di "Assassino"

212 byte aggiunti ,  1 anno fa
(→‎Voci correlate: due inserimenti)
 
== Etimologia ==
LaL'origine della parola "assassino" non è molto chiara, l'opionione più diffusa si rifà al termine usato per identificare comunemente i [[Nizariti]] (gli Assassini, appunto), ovvero gli aderenti al movimento [[Ismailismo|ismailita]] fondato da [[Ḥasan-i Ṣabbāḥ]] ([[Veglio della Montagna]]), che nell'Oriente islamico dell'età delle [[Crociata|Crociate]] diede vita a una peculiare esperienza statuale ad [[Alamūt]], nelle montagne dell'[[Iran]] centro-occidentale. I Nizariti erano infatti chiamati Asasyyn, termine che secondo [[Amin Maalouf]] ha origine dalla parola ''asās'' (basi, fondamenti): gli Assassini erano appunto "fondamentalisti" controllati dal loro capo [[Ḥasan-i Ṣabbāḥ]]. Il termine potrebbe più semplicemente significare "seguaci di Hasan". Secondo un'altra ipotesi il nome deriverebbe da ''al-Hashīshiyyūn'', cioè "coloro che sono dediti all'[[hashish]]" (che deriva a sua volta da ''ašīš'', "[[canapa]]") , di cui si sarebbe servito il ''vecchio della montagna'' per provocare l'inebriamento dei suoi fedeli.
 
Una teoria minore identifica il nome come derivante da İstfan Muhammed Aziz (ستيفنمُحَمَّدعزيز), leader di un gruppo di mercenari Persiani ai tempi delle crociate, i cui seguaci (azizin) erano conosciuti per la loro scaltrezza e discrezione nel commettere omicidi a pagamento.
 
Vi è un'ulteriore teoria, ampiamente diffusa a partire dal 1930 negli Stati Uniti, ma che in realtà non gode del consenso da parte degli storici, secondo la quale il termine "assassino" deriverebbe da ''al-Hashīshiyyūn'', cioè "coloro che sono dediti all'[[hashish]]" (che deriva a sua volta da ''hašīš'', "erba") , di cui si sarebbe servito il ''vecchio della montagna'' per provocare l'inebriamento dei suoi fedeli.
 
== Storia del termine ==
7

contributi