Differenze tra le versioni di "Mitsubishi L200"

nessun oggetto della modifica
Come motore viene usata un'unità di 2477 [[centimetro cubo|cm³]] a [[Motori Diesel a precamera|precamera]], proposta inizialmente in versione aspirata con 77 [[cavallo vapore|CV]] di [[potenza (fisica)|potenza]] e poi anche in versione [[turbocompressore|turbo]] con 85 CV.
 
Gli allestimenti erano numerosi, dai più spartani per i mezzi prettamente da lavoro ai più ricchi per chi il mezzo lo usava come normale autoveicolo, e le varianti meccaniche prevedevano due versioni, una con 2 sole ruote motrici ([[trazione posteriore]]) ede una con [[trazione integrale]] e marce ridotte per l'uso in [[fuoristrada]].
 
==Terza serie==
[[File:Polizia di Stato Mitsubishi L200.jpg|thumb|Una Mitsubishi L200 della [[Polizia di Stato]]]]
La terza serie fu lanciata nel [[1996]] e, come le precedenti, fu costruita in [[Thailandia]].
Rispetto al modello precedente, la [[carrozzeria (meccanica)|carrozzeria]] fu rivista integralmente proponendo linee più arrotondate ede ingombri maggiori; anche l'abitacolo fu notevolmente migliorato con l'utilizzo di materiali, accessori e rifiniture che lo avvicinarono nell'aspetto e nella qualità a quello di una vettura tradizionale.
 
Il motore, lo stesso della precedente versione, fu potenziato a 100 [[Cavallo Vapore|CV]] (e 240 [[Newton per metro|Nm]] di [[coppia motrice|coppia]]) grazie all'adozione di un [[intercooler]]: la versione base a 2 sole ruote motrici era però sempre offerta con la motorizzazione aspirata da 77 CV.
A metà del [[2001]] l'L200 fu aggiornata sia in alcuni particolari esterni sia nel motore: quest'ultimo, con l'adozione di una [[Engine Control Unit|centralina elettronica]], della pompa del [[gasolio]] a gestione elettronica e di una turbina a [[Turbocompressore#Turbocompressore a geometria variabile|geometria variabile]], vide la [[potenza (fisica)|potenza]] salire a 115 CV. Venne anche commercializzata per un certo periodo un modulo elettronico ufficiale [[Ralliart|RallyArt]] (la divisione sportiva di Mitsubishi Europa) con il quale la potenza saliva a 133 CV, questo per fronteggiare l'arrivo sul mercato del nuovo [[Nissan Navara]], che debuttò nel 2003 con un motore di 133 CV.
 
Anche questa versione venne proposta nelle varianti a 2 ruote motrici ede a trazione integrale inseribile.
 
Nel [[2004]] gli allestimenti furono rivisti e ridotti a tre, eliminando quello base: erano così presenti a listino i modelli ''Invite'', ''Instyle'' ede ''Intense''.
 
===Caratteristiche tecniche===
Il cassone, largo circa 1,5 metri, era lungo, a seconda delle versioni, da 2 a 1,5 metri.
 
La trasmissione era a trazione posteriore con l'anteriore ada inserimento manuale. Il differenziale presente al posteriore era di tipo autobloccante al 30% nelle versioni intermedie e dotato di blocco manuale al 100% nella versione top di gamma. L'inserimento delle 4 ruote motrici avveniva mediante un'apposita leva posta a destra di quella del [[cambio (meccanica)|cambio]] e poteva essere effettuato sino a 100 km/h. La suddetta leva comandava anche l'inserimento delle marce ridotte, trasformando l'L200 in un vero fuoristrada.
Come in tutti i mezzi dotati di trazione integrale di tipo semipermanente, anche sull'L200 era assente il differenziale centrale (che serve a ripartire la coppia fra l'asse anteriore e quello posteriore): ciò permetteva l'uso della trazione integrale solo su fondi a scarsa aderenza (neve, ghiaccio, sabbia, sterrati) e non su asfalto.
 
Il motore era di concezione datata volta a favorire la durata piuttosto che gli spunti: l'uso delle precamere abbinate alla pompa meccanica rendeva infatti il propulsore rumoroso a freddo e lento a rispondere al di sotto del regime di coppia massima. Anche le prestazioni non erano eccezionali, complice il peso di questo mezzo (le versioni Double Cab più accessoriate si aggiravano in media sui 18 [[quintale|quintali]]): la [[velocità]] massima dichiarata era infatti, per i modelli a 100 CV, di soli 145 km/h ede i consumi medi erano sull'ordine dei 10 litri di carburante per 100 chilometri.
La situazione migliorò con l'adozione della turbina a geometria variabile e della gestione elettronica dell'[[iniezione (motore)|iniezione]]: la ripresa, l'[[accelerazione]] e la velocità massima ne trassero beneficio, a discapito di un leggero aumento dei consumi.
 
Il cassone è stato leggermente ridotto di dimensioni, a tutto vantaggio delle dimensioni della cabina, che adesso offre una maggior abitabilità dei posti posteriori rispetto alla precedente serie, dove la soluzione adottata (un divanetto rialzato e con uno schienale abbastanza verticale) sacrificava chi doveva viaggiare dietro.
 
Il motore è il solito 2.5 litri delle precedenti serie ma rinvigorito ede aggiornato con numerose soluzioni tecnologiche che lo hanno reso brillante, economo ed ecologico: siglato ''2.5 DI-D'', risponde alle normative [[Euro 4]] ed è disponibile nelle varianti a 136 o 167 CV, rispettivamente con 314 e 402 [[N·m]] di coppia.
 
La trasmissione è a [[trazione posteriore]] con anteriore inseribile, come sulle precedenti serie. Ma sui modelli più accessoriati è presente un innovativo sistema denominato ''Super-Select 4WD''<ref>{{cita web|url=http://www.mitsubishi-auto.it/tecno/super_select.asp?cId=0 |titolo=La trazione Super Select 4WD sul sito Mitsubishi|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20090206022437/http://mitsubishi-auto.it/tecno/super_select.asp?cId=0 |dataarchivio=6 febbraio 2009 }}</ref>, derivato dal Mitsubishi Pajero: grazie alla presenza del differenziale centrale (bloccabile) è adesso possibile utilizzare la trazione integrale su tutti i tipi di fondo, anche quelli ada elevato coefficiente d'[[attrito]] (come l'asfalto asciutto). Le modalità selezionabili sono quindi numerose: 2 ruote motrici (2WD), 4 ruote motrici con centrale libero (4H), 4 ruote motrici con centrale bloccato (4HLC), 4 ruote motrici con ridotte e centrale bloccato (4LLC); senza dimenticare il blocco del differenziale posteriore, inseribile con qualunque modalità di trazione integrale.
 
Il [[cambio (meccanica)|cambio]] è manuale a 5 marce o [[cambio automatico|automatico]] a 4, entrambi con riduttore, quest'ultimo molto utile in fuoristrada perché accorcia i rapporti permettendo di affrontare passaggi più impervi o affrontare salite più ripide.
===Prestazioni e consumi===
Le versioni con motore da 136 CV sono accreditate di una velocità massima di 167&nbsp;km/h e di una accelerazione 0–100&nbsp;km/h di 14,6 secondi, mentre sul lato dei consumi il dato ufficiale è di 11,6&nbsp;km per litro di carburante (ciclo combinato).
La versione con il propulsore più potente è accreditata di una punta massima di 172&nbsp;km/h e di un consumo medio di 11,1&nbsp;km/lL.
 
===Sicurezza===
Nel [[2008]] il modello è stato sottoposto insieme a due suoi concorrenti ([[Nissan Navara]] e [[Isuzu D-Max]]) ada un [[crash test]] dell'[[EuroNCAP]] per valutare la sicurezza dei Pick Up risultando il migliore dei tre (ha ottenuto quattro stelle su cinque)<ref name=euroncap/>.
 
È l'unico Pick Up in commercio in Italia ada essere dotato nelle versioni più ricche di [[controllo della trazione]] e [[Programma elettronico di stabilità|della stabilità]] denominato ''MATC/MASC'', ''Mitsubishi Active Stability/Traction Control'' (o più comunemente detto ESP), ede ha il raggio di [[sterzo|sterzata]] minore della sua categoria con soli 5,9 m, grazie all'abbandono delle barre di torsione anteriori.
 
==Quinta serie==
===Restyling 2019===
[[File:Mitsubishi L200 (2019) Leonberg 2019 IMG 0069.jpg|miniatura|alt=|Una L200 di quinta generazione dopo il restyling]]
Presentata a Settembresettembre 2019 per il mercato italiano, con un nuovo design più squadrato e solido. Viene lanciata con nuovo motore dieselDiesel 4N14 2.2 a bassa compressione e iniezione diretta, con doppio albero a camme in testa interamente in alluminio, common rail 16v a 4 cilindri, e dotata di cambio automatico a 6 rapporti.<ref>{{Cita web|url=https://www.quotidianomotori.com/automobili/mitsubishi/mitsubishi-l200/|titolo=Mitsubishi L200: il nuovo pickup solido come una roccia|data=19 settembre 2019|accesso=22 settembre 2019}}</ref>
 
==Note==
Utente anonimo