Differenze tra le versioni di "Nazaré Pereira"

Di padre italiano e madre indiana, ha inciso 17 dischi, 5 dei quali contenenti canzoni per bambini, mentre gli altri sono ispirati alle atmosfere dell'Amazzonia e del Nordeste. Conosciuta e apprezzata anche in Francia, Paese in cui soggiorna spesso avendovi una casa da molti anni, ha registrato nel 1981 un doppio album live all'Olympia di Parigi e insegnato per qualche tempo danza presso il [[:fr:American_Center_(institution)|Centre Américain de Paris]]; inoltre i testi di alcuni suoi dischi sono interamente in lingua francese.
 
Il 3 luglio 1992 ha omaggiato il padre interpretando una poesia in italiano firmata dadall'italo-francese Vincent Tondo a [[Roma]], presso il Galoppatoio di [[Villa Borghese]], durante il Festival "Effetto Colombo" (nel 500esimo anniversario della partenza del primo viaggio per mare di [[Cristoforo Colombo]]). La trasmissione "Le retour de l'italianité" sulla webradio [[Ground Control, Ground Flore Café #1]] e il mensile [[:fr:Historia_(revue)|Historia]] hanno riportato questo storico incontro. L'artista ha collaborato con Vincent Tondo anche nel terzo millennio.
 
Gestisce su internet un proprio blog.
Utente anonimo