Differenze tra le versioni di "Romano Prodi"

nessun oggetto della modifica
}}
 
Spesso soprannominato ''Il Professore'' per via della sua carriera accademica<ref>{{cita web|url=http://www.unibo.it/annuari/Annu9597/final/c4/p2/sp2/index.html|titolo=Il professor Romano Prodi Presidente del Consiglio dei Ministri <!--creato automaticamente, da ricontrollare manualmente -->|lingua= |data= |accesso= }}</ref>, è stato docente universitario di Economia e politica industriale all'[[Università di Bologna]], nel [[1978]] [[Ministri dell'industria, del commercio e dell'artigianato della Repubblica Italiana|Ministro dell'industria, del commercio e dell'artigianato]] nel [[Governo Andreotti IV]], presidente dell'[[IRI]] dal [[1982]] al [[1989]] e dal [[1993]] al [[1994]], presidente della [[Commissione europea]] dal [[1999]] al [[2004]] ([[Commissione Prodi]]), e dal 17 gennaio al 6 febbraio [[2008]] [[Ministri della giustizia della Repubblica Italiana|Ministro della giustizia]] ''[[ad interim]]''.
 
Fondatore e leader de [[L'Ulivo]], dal 23 maggio [[2007]] è stato presidente del Comitato nazionale per il [[Partito Democratico (Italia)|Partito Democratico]], e con la fondazione di quest'ultimo ne è stato Presidente dell'Assemblea Costituente Nazionale dal 14 aprile [[2007]] al 16 aprile [[2008]]. Il 1º settembre [[2008]] ha creato la Fondazione per la Collaborazione tra i Popoli<ref name="fondazionepopoli.org">[http://www.fondazionepopoli.org Fondazione per la Collaborazione tra i Popoli<!-- Titolo generato automaticamente -->]</ref>. Dal 12 settembre [[2008]] presiede il Gruppo di lavoro [[Organizzazione delle Nazioni Unite|ONU]]-[[Unione Africana]] sulle missioni di ''[[peacekeeping]]'' in [[Africa]]. Nell'ottobre [[2012]] è stato nominato Inviato Speciale del Segretario Generale delle Nazioni Unite per il [[Sahel]]<ref>{{cita web|url=http://www.un.org/News/Press/docs//2012/sga1377.doc.htm |titolo=Secretary-General appoints Romano Prodi of Italy as Special Envoy for Sahel|accesso=15 luglio 2013|lingua=en|data=}}</ref>. Dal 21 febbraio [[2014]] è presidente dell'''International advisory board'' (Iab) di [[Unicredit]].<ref>[http://www.liberoquotidiano.it/news/economia/1410554/Unicredit--Romano-Prodi-nuovo-presidente-dell-Iab.html Unicredit, Romano Prodi nuovo presidente dell'Iab]</ref>
Utente anonimo