Differenze tra le versioni di "Katjuša (lanciarazzi)"

 
== Descrizione ==
[[File:Balotta Mario.jpg|miniatura|270px|Un Katjusa russo, conquistato dai reparti di Artiglieria dell'ARMIR (comandati da [[Mario Balotta]]), testato dai soldati italiani.]]
Il sistema d'arma era generalmente composto di una motrice avente una struttura di sostegno per il lancio di un numero variabile tra i 16 e i 48 [[razzo|razzi]], che partivano in salve consecutive. Una squadra di lanciarazzi in assetto da combattimento appariva generalmente allineata, con lo scopo di creare un nutrito fuoco di sbarramento o disseminare una linea compatta di distruzione sull'obiettivo. Il loro formidabile potenziale di fuoco era però compensato da una strumentale imprecisione di tiro, dovuta alla relativa condizionabilità della traiettoria e alla difficoltà di correzione una volta che fosse partita la prima salva.
 
Utente anonimo