Differenze tra le versioni di "Sikhote-Alin (meteorite)"

In migliaia hanno esemplari medi o piccoli di questo meteorite, non ha senso elencarene alcuni. Ha senso solo quando si tratta di esemplari eccezionali.
(Aggiunta una persona all’elenco dei detentori dei piccoli frammenti del meteorite, il resto dell articolo è rimasto invariato)
(In migliaia hanno esemplari medi o piccoli di questo meteorite, non ha senso elencarene alcuni. Ha senso solo quando si tratta di esemplari eccezionali.)
Il secondo tipo rappresenta invece quelle schegge di metallo che non hanno avuto tempo di interagire con l'atmosfera perché si sono frammentate nelle ultime esplosioni a bassa quota o che si sono formate dall'impatto con il suolo ghiacciato. Pur essendo meno estetiche rispetto alle ''thumbprinted'', il loro aspetto tormentato testimonia le forze spaventose che le hanno plasmate.
 
Gli esemplari più grandi sono in mostra a [[Mosca (Russia)|Mosca]] o sono conservati gelosamente, solo a fini di studio o per eventuali scambi con altre istituzioni, dall'[[Accademia russa delle scienze]]<ref name=meteorconz />. Esemplari di medie, piccole e piccolissime dimensioni sono entrati nel mercato: uno è anche al [[Museo di storia naturale sezione di mineralogia e litologia|Museo di mineralogia]] dell'[[Università di Firenze]], mentre moltissimi sono in migliaia di collezioni private. Uno dei collezionisti, possessore di un esemplare privato, a oggi è Daniele Musolino. Altro collezionista, possessore di un esemplare con regmagliti del peso di alcune decine di grammi, è Alberto De Lorenzis, un altro ancora è Esposito Giovanni.
 
==Note==