Differenze tra le versioni di "David Zed"

260 byte aggiunti ,  10 mesi fa
nessun oggetto della modifica
Trasferitosi in Italia nel 1979 si fa notare nel programma ''[[Tilt (programma televisivo)|Tilt]]'' con [[Stefania Rotolo]].<ref name=molisedoc>{{cita news|titolo=L'intervista/David Zed, come lui, nessuno|url=http://www.molisedoc.it/?p=20011|accesso=05 febbraio 2019}}</ref> Partecipa fuori concorso alla prima puntata del ''[[Festival di Sanremo 1980]]'' col brano ''[[R.O.B.O.T.]]''. Negli [[Anni 1980|anni ottanta]] incide alcuni 45 giri con il nome di David Zed, ai quali contribuiscono, in qualità di autori, i fratelli [[Guido De Angelis|Guido]] e [[Maurizio De Angelis]]. Acquisisce grande popolarità in Italia nel [[1983]] partecipando al programma ''[[Pronto, Raffaella?]]'' con [[Raffaella Carrà]], del quale è anche autore. Nell'udienza di Natale del [[1984]] con i protagonisti della trasmissione, è ospite al [[Vaticano]] dove [[Papa Giovanni Paolo II]] si stupisce del suo personaggio dichiarando "devo guardare più televisione!"<ref name="TG1">{{Cita news|titolo=Giovanni Paolo II incontra Raffaella Carrà e Zed Robot |url=https://www.youtube.com/watch?v=y0oVOfhNci0|accesso=20 giugno 2012}}</ref>. Negli anni successivi ha interpretato alcuni film e ha curato come coreografo i movimenti di [[Paolo Villaggio]] nella commedia ''[[Grandi magazzini (film 1986)|Grandi magazzini]]'' del [[1986]], dove l'attore genovese interpreta un robot umanoide che di fatto è la versione parodistica del personaggio di Kirk Traylor.
 
Tornato all'estero, non appare per lungo tempo alla televisione italiana, fino alla trasmissione ''[[Matricole & Meteore]]'' nell'autunno del [[2002]], intervistato dal conduttore [[Enrico Papi]]. Dopo numerose tournée teatrali in giro per il mondo dove ha proposto il suo ''[[Mr Zed Show]]'' (nel quale molti filmati sono girati in Italia), il 13 febbraio [[2008]] è apparso nuovamente alla televisione italiana dopo una lunga assenza, partecipando alla trasmissione condotta da [[Fabrizio Frizzi]] ''[[Soliti ignoti (programma televisivo)|Soliti ignoti - Identità nascoste]]''.<ref name="tgcom">{{Cita news|titolo=Zed, un robot per amico|url=http://www.tgcom24.mediaset.it/televisione/articoli/articolo461138.shtml|accesso=05 febbraio 2019|giornale=[[TGcom]]|data=24 settembre 2009|pubblicazione=|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20180315070655/http://www.tgcom24.mediaset.it/televisione/articoli/articolo461138.shtml|dataarchivio=15 marzo 2018|urlmorto=sì}}</ref> Ha interpretato un ruolo da coprotagonista nell'episodio ''L'isola dell'amore'' all'interno del film corale ''[[Un'estate al mare (film)|Un'estate al mare]]'' diretto da [[Carlo Vanzina]]. Nel 2012 ha una piccola parte come discografico americano nella miniserie Rai ''[[Caruso, la voce dell'amore]]''. Nel 2014 compare e parla in una scena del film ''[[Un matrimonio da favola]]''. Nel 2016 interpreta il personaggio di ''[[Georges Méliès]]'' nel film ''[[Blood on Méliès' Moon]]'' di [[Luigi Cozzi]] e nel 2020 recita la parte di ''[[Nicholas Brown]]'', ancora diretto da Luigi Cozzi, nel film storico ''[[La battaglia di Roma 1849]]''.
 
== Filmografia ==
Utente anonimo