Differenze tra le versioni di "Chiesa di San Rocco (Lisbona)"

Sezioni Interno e Note da en.wiki
m
(Sezioni Interno e Note da en.wiki)
{{S|chiese del Portogallo|Lisbona}}
{{Edificio religioso
|Nome = Chiesa di San Rocco
|FineCostr =
}}
[[File:The Treasures Of São Roque (V) (22981749855).jpg|thumb|upright=1.42|Chiesa di San Rocco, cappella]]
[[File:Tecto da Igreja de São Roque (1588) - Francisco Venegas & Amaro do Vale.png|thumb|upright=1.42|Chiesa di San Rocco, ''[[trompe l'oeil]]''.]]
La '''chiesa di San Rocco ''' (in [[lingua portoghese|portoghese]]: ''Igreja de São Roque'') a [[Lisbona]] venne costruita sul disegno di [[Filippo Terzi]] nel 1570. La cappella di San Giovanni Battista fu eretta su disegno di [[Luigi Vanvitelli]] e [[Nicola Salvi]]. La chiesa non venne distrutta dal [[terremoto di Lisbona del 1755|terremoto del 1755]] e rimane uno dei principali monumenti della storia dell'architettura portoghese.
 
== Interno ==
La decorazione della Chiesa di San Rocco di Lisbona è il risultato di diverse fasi di attività nei secoli [[XVII secolo|XVII]] e [[XVIII secolo|XVIII]], ciascuna riflettente gli ideali della [[Compagnia di Gesù]] o, nel caso delle cappelle, quelle delle rispettive fratellanze o confraternite. Nacque dalla [[Controriforma]] e riflette gli sforzi della Chiesa di catturare l'attenzione dei fedeli. Le fasi decorative generali sono [[Manierismo|manieriste]] (la cappella di San Francesco Saverio, della Sacra Famiglia e del [[Presbiterio]]); primo [[architettura barocca|barocco]] (Cappella del Santissimo Sacramento); tardo barocco (Cappella di Nostra Signora della Dottrina e di Nostra Signora della Pietà); e barocco [[architettura romanica|romanico]] degli anni 1740 (Cappella di San Giovanni Battista). I rinnovamenti del XIX secolo comprendono la costruzione della galleria del [[coro (architettura)|coro]] sulla porta principale dove è stato installato lꞌ[[organo a canne]]; il rimodellamento del ''[[jubé]]'' della cappella del Santissimo Sacramento e la costruzione della ringhiera di ferro dorato e la sostituzione della porta di ingresso.
 
Varie parti della chiesa (ad esempio le pareti sotto la galleria del coro e nel transetto) sono decorate con piastrelle tagliate col diamante provenienti da [[Triana (Siviglia)|Triana]] ([[Siviglia]]) e datate, secondo la tradizione, dal 1596. Dalle altre parti le decorazioni in piastrelle comprendono elementi botanici, [[voluta|volute]], [[putto|putti]], simboli della [[Passione di Gesù|Passione di Cristo]] e il monogramma della [[Compagnia di Gesù]] (IHS).<ref>{{pt}} Júlio Parra, ''Azulejos. Painéis do Século XVI ao Século XX'' (Lisbon: Santa Casa da Misericórdia / Museu de São Roque, 1994).</ref>
Nelle nicchie sopra i due pulpiti vi sono statue marmoree dei [[Evangelista|Quattro evangelisti]]. Intorno al piano superiore della navata c'è un ciclo di dipinti ad olio che illustrano la vita di [[Ignazio di Loyola|santꞌIgnazio di Loyola]], fondatore della [[Compagnia di Gesù]], attribuito a Domingos da Cunha, il ''Cabrinha'', un pittore gesuita dei primi del XVII secolo.
 
La volta dipinta della navata<ref>Originariamente, a causa della difficoltà di attraversare in sicurezza la navata di 18&nbsp;metri di ampiezza, il tetto avrebbe dovuto essere dotato di volta, ma Térzi modificò il progetto e la navata fu attraversata con legno di quercia importato dalla Germania.</ref> è un ''[[trompe l'oeil]]'',<ref>I gesuiti utilizzavano la tecnica del ''trompe l'oeil'' in altre chiese a quel tempo; nel caso di San Rocco, il terreno debole e il sito possono anche aver precluso la costruzione di una chiesa più alta con autentica volta a botte.</ref>progettata per dare l'illusione di volta a botte sostenuta da quattro ampi archi coperti di volute e altri elementi decorativi. Tra gli archi sono dipinte balconate quadrate e sopra queste balconate vi sono tre grosse cupole che si elevano su anelli di archi e colonne. Gran parte di tutto ciò fu dipinta tra il 1584 e il 1586 da Francisco Venegas (fl. 1578-1590), pittore di corte del re [[Filippo III di Spagna|Filippo II]]. I gesuiti aggiunsero l'ampio [[Medaglione (architettura)|medaglione]] centrale (''La Glorificazione della Croce''), come anche 8 ampi dipinti e 12 pannelli monocromatici illustranti eventi [[Bibbia|biblici]]. Il soffitto vicino alla facciata della chiesa fu danneggiato dal [[Terremoto di Lisbona del 1755|terremoto del 1755]] e fu ricostruito e ridipinto. L'intero soffitto fu restaurato nel 2001 e i dipinti ripuliti o riparati.<ref>{{pt}} ''O Tecto di Igreja de São Roque. História, Conservação e Restauro'' (Lisbon: Santa Casa da Misericórdia / Museu de São Roque, 2002).</ref>
 
Lꞌ[[organo (strumento musicale)|organo]] (con 1694 canne) nella galleria del coro sulla porta principale fu costruito nel 1784 da António Xavier Machado e Cerveira e installato nella chiesa conventuale di San Pietro di Alcantara.<ref>La chiesa di San Pietro di Alcantara si trova a circa 200&nbsp;m a nord di San Rocco. Precedente monastero [[Ordine dei frati minori|francescano]], fu assegnato alla Santa Casa della Mercede di Lisbona alla fine del 1833 quando gli ordini religiosi, i conventi e i monasteri in Portogallo furono chiusi dal governo. Esso è ancora di proprietà della Santa Casa che lo utilizza come casa per giovani ragazze.</ref> Negli anni 1840 l'organo fu spostato in San Rocco dove fu installato nella parte est del transetto, oscurando completamente l'altare dell'Annunciazione; negli anni 1890 esso fu spostato nella galleria del coro. Fu di fatto ricostruito parecchie volte.<ref>{{pt}} ''Fundo Musical, Século XVI ao Século XIX''. (Lisbon: Santa Casa da Misericórdia / Arquivo Histórico, 1995).</ref>
== Note ==
<references/>
== Altri progetti ==
{{interprogetto}}