Frittella: differenze tra le versioni

Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
Questo piatto, anticamente diffuso in gran parte del [[Mediterraneo]], si dice che fosse conosciuto ai tempi dell'[[Antica Roma]], e probabilmente ancor prima di essa. Infatti gli antichi romani chiamavano questi dolci ''frictilia''<ref name="taccuinistorici">{{cita web|url=http://www.taccuinistorici.it/ita/news/contemporanea/editoriali/Frittelle-di-carnevale.html|titolo=Gastrosofia carnevale e frittelle|sito=taccuinistorici.it|accesso=July 6, 2017}}</ref>. In seguito il piatto ebbe nuovo sviluppo in terra spagnola per poi diffondersi ovunque. In Italia svariate regioni lo annoverano tra i propri piatti tipici o a marchio [[Prodotti agroalimentari tradizionali italiani|P.A.T.]] o [[Denominazione di origine protetta|Dop]] e ognuno dà a questa pietanza un diverso nominativo. Consumate abitualmente o durante le festività, le frittelle vengono mangiate in molti paesi del mondo.
 
A [[Venezia]] le ''[[Frìtoła|frìtołe]]'' ebbero un successo clamoroso fino a che furono nominate dolce nazionale della [[Repubblica Serenissima]], in tutto il territorio veneto e friulano divennero presto amate da tutti. {{cn|La ricetta delle frittelle ([[1300]]) viene identificata come il più antico documento di cucina veneziana. Viene custodito nella [[Biblioteca Nazionale Casanatense]] a [[Roma]].}}
 
Non venivano preparate da chiunque, ma solo dai cosiddetti ''fritoleri''. Il mestiere dei ''fritoleri'' era una vera e propria [[corporazione]] che si era divisa il territorio nella propria area di esclusività, vi si poteva entrare solo avendo un padre "fritolero" e questa strategia permise alla corporazione di sopravvivere fino alla fine del diciannovesimo secolo<ref name="taccuinistorici2">{{cita web|url=http://www.taccuinistorici.it/ita/ricette/moderna/dessert/Frittelle-di-Scappi.html|titolo=Ricetta Frittelle rinascimentali|sito=taccuinistorici.it|accesso=July 6, 2017}}</ref>.
Utente anonimo