Differenze tra le versioni di "NGC 247"

nessun oggetto della modifica
m (Completata l'indicazione della data con l'anno, che mancava)
 
__NOTOC__
{{Oggetto non stellare
| nome = [[New General Catalogue|NGC]] 247
Fa parte del [[Gruppo dello Scultore]]<ref>{{Cita web|url=https://www.eso.org/public/news/eso1107/|titolo=The Dusty Disc of NGC 247|autore=information@eso.org|sito=www.eso.org|lingua=en|accesso=28 dicembre 2016}}</ref>, un [[gruppo di galassie]] adiacente al nostro [[Gruppo Locale]], e del [[Volume Locale]]; si rintraccia con facilità 3 gradi a SSE della brillante e isolata [[stella]] {{ST|Beta|Cet}}. Si presenta anche nei piccoli [[Telescopio|telescopi]] come una chiazza molto allungata in senso nord-sud e, con strumenti più potenti, diventa visibile l'asimmetria dei suoi bracci, in particolare si nota una macchia scura allungata, verso nord, che dà alla galassia l'aspetto di una conchiglia fusiforme con opercolo. In questa regione di NGC 247, diversamente dalle altre, l'attività di formazione stellare si è arrestata e si ipotizza che questo fenomeno sia il risultato dell'interazione gravitazionale con un'altra galassia<ref>{{Cita web|url=https://www.spacetelescope.org/images/potw1640a/|titolo=The centre of NGC 247|autore=information@eso.org|sito=www.spacetelescope.org|lingua=en|accesso=28 dicembre 2016}}</ref>. Il bulbo centrale non prevale né in dimensioni, né in luminosità.
 
'''Quindici nuove stelle==Stelle variabili'''==
 
Utilizzando il Gemini Multi-Object Spectrograph (GMOS) sul telescopio Gemini South e analizzando immagini d’archivio provenienti da altre strutture, un team di astronomi guidato da Tim Davidge del Dominion Astrophysical Observatory in Canada ha rilevato 15 nuove variabili periodiche e non periodiche nella galassia NGC 247. La scoperta, riportata in un articolo pubblicato il 29 luglio 2021 sul repository pre-print di arXiv, potrebbe migliorare le conoscenze sulle popolazioni stellari di questa galassia.