Differenze tra le versioni di "Lituania"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  2 mesi fa
m (P37 letta da Wikidata)
Con la [[rivolta di Novembre]] del [[1830]] contro i russi, si diede il via alla guerra russo-polacca, che finì nel 1831 con la vittoria russa e la definitiva occupazione zarista della Lituania.
 
All'inizio del XX secolo iniziò a formarsi un movimento culturale che stimolava, soprattutto con la promozione dell'uso della [[lingua lituana]], la formazione di una coscienza nazionale: tale periodo è noto come il [[Risveglio Nazionalenazionale Lituanolituano]].<ref>{{Cita web|url=https://www.itlietuviai.it/100-anni-dalla-riconquista-dellindipendenza-della-lituania/|titolo=100 anni dalla riconquista dell’Indipendenza della Lituania|sito=Italijos lietuvių naujienų portalas|data=18 febbraio 2018|lingua=lt-LT|accesso=23 maggio 2021}}</ref> Contro tale spinta, le autorità russe risposero [[Bando della stampa lituana (1865-1904)|vietando la pubblicazione di opere in lingua lituana]] che utilizzassero l'[[alfabeto latino]] e reprimendo militarmente i movimenti di carattere indipendentista.<ref name="LTR_en">[http://www.spaudos.lt/Istorija/Lithuanian_Resistance.en.htm Resistenza lituana]. Spaudos.lt, ristampato in ''[[Encyclopedia Lituanica]]'', Boston, 1970–1978. Retrieved on 2019-07-15</ref>
 
Durante la [[prima guerra mondiale]] sotto il comando di [[Paul von Hindenburg]] e del capo di stato maggiore [[Erich Ludendorff]], l'esercito tedesco invase la Lituania e respinse le truppe russe sulla loro frontiera negli anni 1914-15 e bloccò fino all'inizio del 1918 il [[fronte orientale (1914-1918)|fronte orientale]] in modo abbastanza stabile<ref>{{cita libro|N.|Stone|The eastern front 1914-1917|1975|Charles Scribner's Sons|New York|lingua=en}}</ref>. Ciò permise l'istituzione di un'amministrazione militare in Lituania sotto la diretta tutela dell'[[Oberste Heeresleitung|comando tedesco]] col nome di [[Ober Ost]], affidata a Ludendorff.<ref>{{Cita libro|autore=Fritz Fischer|titolo=Griff nach der Weltmacht : die Kriegszielpolitik des kaiserlichen Deutschland 1914/18|annooriginale=1961|anno=1971|editore=Droste|città=Düsseldorf|lingua=de|isbn=978-3-7610-7203-5}}</ref>
2 831

contributi