BirdLife International: differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
(+navbox)
Nessun oggetto della modifica
{{Organizzazione
|Nome = BirdLife International
|Fondazione = 20 giugno [[1922]]
|Immagine =
|Tipo = [[Organizzazione non governativa|ONG]]
|Fondatore = [[Thomas Gilbert Pearson<br]], />[[JeanFrank ThéodoreE. Lemon, Jean Delacour]], Pieter van Tienhoven e Adolphe Burdet
|Affiliazione = [[Unione internazionale per la conservazione della natura|IUCN]]
|Sede = Cambridge
|Naz sede = GBR
|Area = {{bandiera|Mondo|nome}}
|Presidente = Khaled Anis Irani
|Motto = Partnership for Nature and People
}}
 
'''BirdLife International''', in origine denominata '''International Council for Bird Preservation''' (ICBP), è un'[[organizzazione non governativa]] (ONG)internazionale che si prefiggeoccupa come scopo ladella protezione e ladella conservazione delle varie specie dell'[[avifauna|aviarie]] esistentioltre alche mondo (soprattutto di quelle più a rischio) e ladella restaurazione e preservazionetutela dei loro naturalirelativi [[habitat]] naturali. PuòEssa contareforma sull'aiuto di tutte le organizzazioni nazionali inuna essafederazione federateinternazionale che siraccoglie propongonoquasi il120 medesimomembri fine (per l'Italia abbiamo la [[LIPU]] – Lega Italiana per la Protezione degli Uccelli), oltre che di ecologisti ed ornitologi professionisti e di migliaia di esperti naturalisti volontarisparsi in tutto il globo.mondo Èed è l'autorità di riferimento per la cosiddettastesura “Listadella Rossa”[[Lista rossa IUCN|lista rossa]] dell'[[Unione Internazionaleinternazionale per la Conservazioneconservazione della Naturanatura]] (IUCN), lache listaraccoglie dellele specie animali più a rischio a livello mondiale.
 
Il segretariato generale è situato a [[Cambridge]], nel [[Regno Unito]], mentre la presidenza onoraria è ricoperta da [[Hisako, principessa Takamado]].
L'organizzazione ha visto i natali nel [[1922]] per volontà degli [[ornitologo|ornitologi]] [[Gilbert Pearson]] e [[Jean Théodore Delacour]], con il nome di ''International Council for Bird Preservation''. L'attività di questo gruppo conobbe, tuttavia, una fase di stallo dopo la [[Seconda guerra mondiale]] e non riprese i lavori prima del 1983 con la nomina di professionisti ai posti di direzione (nel 1993 sarà cambiato il nome in quello odierno).
 
== Storia ==
L'attuale presidente è la [[Principessa Takamado|Principessa Takamado del Giappone]]; tra quelli passati, si annoverano anche personalità di spicco e altri reali come la regina [[Noor di Giordania]].
Fu fondata col nome di The International Council for Bird Preservation (ICPB) il 20 giugno 1922 a [[Londra]], nella residenza del [[Cancelliere dello Scacchiere]] [[Robert Horne (politico)|Robert Horne]], per volontà di: [[Thomas Gilbert Pearson]], co-fondatore e presidente della [[National Audubon Society]], Frank E. Lemon, segretario onorario della [[Royal Society for the Protection of Birds]], Jean Delacour, presidente della [[Ligue pour la Protection des Oiseaux]], Pieter van Tienhoven, presidente della [[Vereniging Natuurmonumenten]], e Adolphe Burdet, fotografo naturalista e regista. Tra le preoccupazioni principali della neonata organizzazione vi furono: la protezione delle specie migratorie e l'identificazione e la protezione delle principali aree di sosta e nidificazione degli uccelli, con particolare riguardo alle specie più minacciate.<ref name=":0">{{Cita web|url=https://www.birdlife.org/birdlife100/|titolo=BirdLife 100|lingua=en|accesso=12 aprile 2022}}</ref>
 
Contribuì alla fondazione dell'[[Unione internazionale per la conservazione della natura]] nel 1948 per conto della quale iniziò a raccogliere dati sulle specie di uccelli più minacciate, poi raccolti nel ''Red Data Book for Birds'' pubblicato nel 1966.<ref name=":0" />
 
== Note ==
<references />
 
== Altri progetti ==
11 657

contributi