Argomento (linguistica): differenze tra le versioni

(→‎Argomenti semantici: "Il pleu" -> "Il pleut")
Tipici argomenti semantici possono essere l'[[agente (linguistica)|agente]] e il [[paziente (linguistica)|paziente]]. Molti verbi possono avere anche altri argomenti semantici. Le linngue si distinguono anche osservando quali argomenti semantici devono apparire obbligatoriamente pure essendo argomenti sintattici collaterali.
 
Per esempio, il verbo italiano "''mettere''" richiede tre argomenti sintattici per formare frasi di senso compiuto, ovvero il soggetto, l'oggetto e un complemento di luogo: ''"Marco midemise il libro nella scatola"''. Ha anche tre argomenti semantici: l'agente, il thema e lo scopo. Nel [[lingua giapponese|giapponese]], invece, il verbo "''oku''" (mettere) ha gli stessi argomenti semantici dell'italiano, ma 3 differente argomenti sintattici, poiché non ne richiede tre, ma soltanto due: ''Kare ga hon o oita'' ("egli mise il libro") è una frase di senso compiuto. L'equivalente frase italiana, sebbene grammaticalmente corretta, non avrebbe un senso compiuto senza l'indicazione di luogo.
 
Il verbo ''mangiare'' ha due argomenti semantici, l'agente (colui che mangia) e il paziente (ciò che viene mangiato), ma solo uno è richiesto a livello sintattico (il soggetto) e solo opzionalmente un secondo argomento sintattico (l'oggetto). È corretto dire quindi sia ''Il bambino mangia la mela'' ma anche semplicemente ''Il bambino mangia''.
751

contributi