Esecuzione fuori ordine: differenze tra le versioni

Nessun cambiamento nella dimensione ,  13 anni fa
 
== Implementazione ==
La rilevazione delle dipendenza tra le varie istruzioni è un compito complesso dato che le istruzioni possono essere vincolate in vari modi. Per esempio se si ha un'istruzione che esegue una somma tra due registri e poi il risultato della somma viene utilizzato come operando per una divisione va da se che la divisione e la somma non possono essere eseguite in parallelo senza generalegenerare conflitti. Il problema può essere risolto replicando delle unità funzionali oppure eseguendo in parallelo all'istruzione di somma un'istruzione che non ha dipendenze e rimandando la divisione. In generaligenerale queste unità funzionali decodificano le istruzioni e pongono le istruzioni che non hanno vincoli (o che hanno vincoli che sono stati risolti) entro buffer ([[reservation station]]) che alimenta le [[pipeline dati|pipeline]]. Dopo le pipeline vi è un'unita che utilizzando delle etichette collegate alle istruzioni ricostruisce l'ordine cronologico delle istruzioni facendo uscire dal processore i risultati delle istruzioni con l'ordine cronologico impostato dal programma. Questa unità inoltre provvede ad eliminare le eventuali operazioni eseguite erroneamente dal processore. La presenza di unità di predizione dei salti implica che il processore spesso esegua delle istruzioni presupponendo che il processore esegua ( o non esegua) un certo salto. Ma, se la previsione fornita dall'[[Predizione delle diramazioni|unità di predizione dei salti]] si dovesse dimostrare non corretta le istruzioni eseguite erroneamente vanno eliminate per preservare il corretto funzionamento del programma.
 
== Svantaggi==
Utente anonimo