Differenze tra le versioni di "Teresa Filangieri Fieschi Ravaschieri"

 
==Vita==
Teresa Filangeri fu nipote del celebre filosofo Gaetano Filangieri principe di [[Satriano]] e figlia del generale [[Carlo Filangeri]]. A metà secolo divenne amica della filantropa pietista Paolina Craven De La Ferronays e dedicò la sua vita ai poveri. Raccolse per la strada numerosissimi idigenti assumendoli in casa come domestici o semplicemente mantenendoli economicamente. Organizzò numerosi spettacoli teatrali devolvendo i ricavati in beneficenza. Nel 1880 fondò un ospedale per malattie infantili intitolato a sua figlia Lina morta in giovane età.
Durante la Campagna d’[[Africa]] fu a capo della [[Croce Rossa]] ed offrì ai reduci di [[Adua]] come residenza la sua villa principesca a [[Pozzuoli]]. Sposò '''Vincenzo [[Fieschi Ravaschieri]]''', duca di [[Roccapiemonte]].
 
Morì a [[Posillipo]] il 19 settembre 1903.
 
 
==Bibliografia==
205

contributi