Differenze tra le versioni di "Filiberto Menna"

punteggiatura fantasiosa
m (Bot: sintassi e spaziatura dei link)
(punteggiatura fantasiosa)
|PostNazionalità = , studioso di [[arte moderna]], docente universitario all'[[Università di Salerno]] e all'[[Università La Sapienza]] di [[Roma]] ed autore di numerosissime pubblicazioni
}}
==Biografia==
 
Suo padre era [[Alfonso Menna]], sindaco di Salerno dal [[1956]] al [[1970]]. Grazie alla sua pubblicazione "La profezia di una società estetica" trova affinità poetica con l'artista sarda [[Maria Lai]], la quale realizza "Legarsi alla montagna" nel 1981, un'importante operazione sul territorio a [[Ulassai]],. "Legarsi alla montagna" nel 1981, taleTale evento segnerà poi un importante spartiacque dell'arte contemporanea,: Filiberto Menna fu il primo critico che ne capì e ne storicizzò l'importanza.
 
== Pubblicazioni ==
*''La linea analitica dell'arte moderna. Le figure e le icone'', [[Einaudi editore|Einaudi]] 1975
*''Critica della critica'', [[Feltrinelli]] 1981
*''William Hogarth. L'analisi della bellezza'', Edizioni 10/17 1988
*''Il progetto moderno dell'arte'', Politi 1988
*''Alberto Faietti. Cenere d'argento'', Mazzotta 1989
*''Antonio Bueno. Viaggio intorno alle impronte'', Bora 1990
*''Mondrian. Cultura e poesia'', [[Editori Riuniti]] 1999
*''La linea analitica dell'arte moderna. Le figure e le icone'', Einaudi 2001
*''La profezia di una società estetica. Saggio sull'avanguardia artistica e sul movimento dell'architettura moderna'', Editoriale Modo 2001
Utente anonimo