Differenze tra le versioni di "Disastro aereo dello Zambia"

nessun oggetto della modifica
(Nuova pagina: {{Infobox incidente aereo |Nome=Disastro aereo dello Zambia |Immagine= |Didascalia= |Tipo_evento=Incidente |Data= 27 aprile 1993 |Tipo= Incendio in volo |Luog...)
 
 
 
Il '''disastro aereo dello Zambia''' si verificò nel tardo pomeriggio del 27 Aprile 1993 quando un [[De Havilland Canada DHC-5 Buffalo]] della [[Zambian Air Force]] (reg: AF-319) si inabissò nell'[[Oceano Atlantico]] circa 500 metri al largo della vicina [[Libreville]], in [[Gabon]]. L'aereo trasportava gran parte della [[nazionaleNazionale di calcio dello zambiaZambia|nazionale di calcio zambiana]], diretta a [[Dakar]] per un incontro con il [[Nazionale di calcio del Senegal|Senegal]] valevole per le [[qualificazioni al campionato mondiale di calcio 1994]]. Tutti i 25 passeggeri e i 5 membri dell'equipaggio perirono nell'incidente. Un'inchiesta gabonese sull'incidente concluse che il pilota spense il motore sbagliato dopo un incendio. L'indagine scoprì che la stanchezza del pilota e un errore della strumentazione di bordo contribuirono all'incidente.
 
==Incidente==
Il volo era stato preparato dalla Zambian Air Force in maniera particolare per la nazionale zambiana. Il viaggio era stato programmato con tre scali tecnici per il rifornimento; il primo a [[Brazzaville]], in [[Congo]], il secondo a [[Libreville]], in [[Gabon]] e il terzo ad [[Abdijan]], in [[Costa d'Avorio]].<ref name="asn1">{{cite web|url=http://aviation-safety.net/database/record.php?id=19930427-2|title=ASN Aircraft accident de Havilland Canada DHC-5D Buffalo AF-319 Atlantic Ocean, off Gabon|work=Aviation Safety Network|publisher=Flight Safety Foundation|accessdate=19 December 2010}}</ref>
[[File:Gabon Air Disaster.svg|thumb|left|300px|FlightMappa routedel viaggio]]
 
Durante il primo scalo a Brazzaville fu trovato il problema al motore. Nonostante questo, il volo continuò e dopo pochi minuti dall'essere ripartito dal secondo scalo di Libreville il motore sinistro prese fuoco. Il pilota, che aveva già trasportato la squadra da un match alle [[Mauritius]] il giorno prima, spense quindi il motore destro, causando la totale perdita di potenza dell'aereo durante il decollo dall'aeroporto di Libreville e la conseguente caduta in mare a 500 metri dalla costa. Un rapporto gabonese sull'accaduto, rilasciato nel 2003, attribuì l'errore del pilota a una luce d'emergenza difettosa e alla stanchezza da parte del pilota stesso.<ref name="asn1" /><ref name="bbc3">{{cite news|url=http://news.bbc.co.uk/2/hi/africa/3247006.stm|title='Faulty plane' killed Zambia team|date=28 November 2003|work=BBC News|publisher=British Broadcasting Corporation|accessdate=17 December 2010}}</ref><ref name="sportsillustrated1">{{cite news|url=http://sportsillustrated.cnn.com/vault/article/magazine/MAG1138563/1/index.htm|title=Triumph On Sacred Ground|last=Montville|first=Leigh|date=18 October 1993|work=Sports Illustrated|publisher=Time Inc.|accessdate=17 December 2010}}</ref>
 
==Conseguenze==
[[Image:Lusaka Heroes Acre - memorial.jpg|thumb|200px|MemorialMonumento atpresso Heroes'il Acre"Cimitero indegli eroi" a Lusaka]]
I membri della nazionale morti nell'incidente furono sepolti in quello che divenne famoso col nome di "Cimitero degli Eroi", subito fuori dall'[[Independence Stadium]], a Lusaka.<ref name="bbc4">{{cite news|url=http://news.bbc.co.uk/sport2/hi/football/africa/2974099.stm|title=The day a nation cried|date=24 April 2003|work=BBC Sport Online|publisher=British Broadcasting Corporation|accessdate=19 December 2010}}</ref>
 
552

contributi