Differenze tra le versioni di "Modulo Lunare Apollo"

[[File:Eagle In Lunar Orbit - GPN-2000-001210.jpg|thumb|right|Il modulo lunare ''Eagle'' si appresta a scendere sulla Luna.]]
 
La Grumman dopo avere inizialmente studiato l'utilizzo di [[Pila a combustibile|pile a combustibile]] per fornire l'elettricità, opta per batterie classiche, più semplici da mettere operaein opera e tenere in efficienza.
L'energia elettrica è fornita da quattro batterie (5 a partire dall'Apollo 15) situate nel modulo di discesa e due batterie situate nello stadio di ascesa. Queste batterie non riutilizzabili forniscono 2280 Ah (2667 Ah a partire dall'Apollo 15) a 28 volt tramite due circuiti indipendenti ridondanti. Gli anodi in [[zinco]] e [[argento]] sono immersi in un elettrolita di idrossido di potassio. Il peso totale delle batterie è di 358 kg (420 kg a partire dall'Apollo 15). La corrente è trasformata in 110 V 400 Hertz per alimentare i vari sottosistemi. Batterie indipendenti attivano i sistemi pirotecnici (separazione dei moduli, apertura delle zampe d'atterraggio, percussione dei serbatoi,…) e sono presenti nei sistemi di sopravvivenza portatili (PLSS).
 
Utente anonimo