Differenze tra le versioni di "Biopsia"

44 byte aggiunti ,  8 anni fa
-S, sezioni
m (r2.7.1) (Bot: Aggiungo ro:Biopsie)
(-S, sezioni)
{{Disclaimer|medico}}
{{S|procedure diagnostiche}}
{{F|procedure diagnostiche|maggio 2008}}
[[Immagine:Magnum1.jpg|thumb|250px|Strumento per biopsia Magnum Bard.]]
[[Immagine:Brain biopsy under stereotaxy.jpg|thumb|250px|Biopsia del cervello]]
 
La '''biopsia''' è un esame [[Medicina|medico]] che consiste nel prelievo di una porzione o di un frammento di [[tessuto (biologia)|tessuto]] da un organismo vivente. Il tessuto prelevato viene quindi analizzato al [[microscopio]] o anche con tecniche di [[microbiologia]] o [[biologia molecolare]]. La biopsia viene eseguita al fine di escludere o confermare un sospetto di [[malattia]] (ad es. [[infiammazione]] o [[tumore]]), cioè di arrivare ad una diagnosi istopatologica, sulle basi di osservazioni cliniche, radiologiche o strumentali, e quindi di definirne con precisione le caratteristiche (gravità, estensione, possibili terapie).
Può essere effettuato in tessuti duri, come l'osso ad esempio, oppure in tessuti molli, come cute e mucosa.
 
La biopsia viene eseguita al fine di escludere o confermare un sospetto di [[malattia]] (ad es. [[infiammazione]] o [[tumore]]), cioè di arrivare ad una diagnosi istopatologica, sulle basi di osservazioni cliniche, radiologiche o strumentali, e quindi di definirne con precisione le caratteristiche (gravità, estensione, possibili terapie).
 
Può essere effettuato in tessuti duri, come l'osso ad esempio, oppure in tessuti molli, come cute e mucosa.
 
==Classificazione==
La biopsia effettuata sui tessuti molli può essere incisionale, dove si asportano uno o più frammenti della lesione esaminata, ed escissionale, nella quale avviene l'asportazione completa della lesione.
 
==Descrizione della procedura===
Il prelievo di tessuto può avvenire per via percutanea, sotto guida [[tomografia computerizzata|TAC]] o [[ecografia|ecografica]], per via endoscopica (ad es. nel contesto di una [[gastroscopia]], [[colonscopia]] o [[broncoscopia]]) mediante prelievo con ago ([[agobiopsia]]) o mediante escissione nel contesto di un intervento operatorio. Il tessuto così ottenuto viene inviato in un laboratorio di [[anatomia patologica]] dove viene processato. Per consentire l'allestimento di preparati osservabili al microscopio, il tessuto viene prima fissato in [[formalina]], quindi incluso in [[paraffina]]. Il campione così ottenuto può essere tagliato in fette dello spessore di 2-4 micron e montato su un vetrino portaoggetti. Sarà un medico specialista in anatomia patologica a valutare al microscopio il vetrino e a formulare la diagnosi.
 
==Valore clinico==
Nella medicina moderna la biopsia svolge un ruolo fondamentale nella terapia di molte malattie. È la diagnosi bioptica che guida il clinico e in particolare il chirurgo nella scelta della [[terapia]] a cui sottoporre il paziente. In molte malattie, in particolare in quelle tumorali, la biopsia, oltre a fornire la diagnosi, può fornire informazioni sulla [[prognosi]], ovvero sul prevedibile decorso della malattia.
 
60 032

contributi