Differenze tra le versioni di "Programma spaziale sovietico"

→‎Dopo Korolëv: Aggiunto programma circumlunare Zond quale contraltare dell'Apollo 8
m (r2.7.3) (Bot: Aggiungo hr:Sovjetski svemirski program)
(→‎Dopo Korolëv: Aggiunto programma circumlunare Zond quale contraltare dell'Apollo 8)
==Dopo Korolëv==
[[File:Sergey Korolyov.jpg|right|thumb|160px|[[Sergej Pavlovič Korolëv]]]]
Korolëv morì dopo una tentata operazione di rimozione di un tumore nel gennaio del [[1966]] e la gestione dell'ufficio di progettazione OKB-1 passò nelle mani di [[Vasilij Pavlovič Mišin]] con l'obiettivo di mandare un uomo intorno alla Luna nel [[1967]] e di farlo atterrare sulla Luna nel [[1968]]. Mišin non aveva l'autorità politica e la capacità di affrontare la concorrenza dimostrata da Korolëv. Sotto pressione decise di approvare l'ambizioso lancio del volo [[Sojuz 1]] nel [[1967]] nonostante il velivolo avesse ancora dei problemi e nonostante non aveva ancora effettuato un volo senza equipaggio con successo. Il lancio della missione evidenziò problemi conosciuti di progettazione e si concluse con la morte del cosmonauta [[Vladimir Komarov]] che si schiantò con l'apparecchio e divenne il primo uomo deceduto durante un viaggio spaziale. Dopo il disastro e sotto nuove pressioni Mišin iniziò a bere. Nell'ottobre del [[1968]] venne lanciata con successo in orbita attorno alla Terra la [[Sojuz 3]], ma nel dicembre dello stesso anno i sovietici furono battuti di stretta misura dagli americani, che riuscirono a far eseguire a tre astronauti con la navicella [[Apollo 8]] un'orbitavarie orbite intorno alla Luna, mentre il similare [[programma Zond]] di voli circumlunari non andò mai oltre i voli di prova senza equipaggio, la maggior parte dei quali comunque fallirono. Mišin fece pressioni per utilizzare il vettore [[N1 (lanciatore)|N1]] nonostante i gravi difetti di progettazione sperando di poter sorpassare gli americani. Ebbe successo nel gennaio [[1969]] quando le navette [[Sojuz 4]] e [[Sojuz 5]] riuscirono ad effettuare un rendezvous e a scambiarsi gli equipaggi.
[[Immagine:Soviet Union-1964-Stamp-0.04. First Satellites.jpg|left|thumb|225px|Francobollo commemorativo emesso nel [[1964]]]]
La missione sperimentò l'aggancio nello spazio e altre tecniche che sarebbero dovute servire per il volo sulla Luna. Venne collaudato con successo anche il [[modulo lunare LK]], ma i continui incidenti del vettore N-1 resero chiaro che gli americani sarebbero arrivati prima sulla Luna.
Utente anonimo