Differenze tra le versioni di "Adriano Prosperi"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  9 anni fa
m
Un mese dopo, nell'ottobre 2010, Prosperi fu oggetto di due ulteriori delazioni anonime che mettevano in discussione la sua onestà professionale ed imparzialità relativa ad alcune procedure concorsuali, in particolare quella, allora in corso e che lo vedeva presiedere la commissione, per il reclutamento di un ricercatore universitario in [[Storia moderna]] presso l'[[Università di Macerata]]<ref>Cfr. la [http://listgateway.unipi.it/pipermail/sisem-ml/2010-October/001783.html lettera di Susanna Peyronel del 15 ottobre 2010], con [http://listgateway.unipi.it/pipermail/sisem-ml/attachments/20101015/30450fca/attachment-0001.pdf allegato], diretta alla SISEM, associazione degli storici modernisti italiani, la [http://listgateway.unipi.it/pipermail/sisem-ml/2010-October/001792.html replica di Adriano Prosperi del 19/10/2010], seguita da un'ulteriore [http://listgateway.unipi.it/pipermail/sisem-ml/2010-October/001794.html lettera-denuncia di Prosperi del 20/10/2010]</ref>.
 
===La polemica sulla [[Biblioteca Universitaria di Pisa]]===
Il 29 maggio 2012 un'ordinanza del sindaco di Pisa, [[Marco Filippeschi]], ha deliberato la chiusura del Palazzo della Sapienza, sede storica dell'Università di Pisa e della Biblioteca Universitaria, per le necessarie opere di ristrutturazione dell'immobile. Prosperi si è messo alla testa di una contestazione contro lo spostamento della Biblioteca dalla sua sede storica, polemizzando contro la decisione di spostare il patrimonio librario presso un convento dei cappuccini pisano (San Giusto), da lui considerata "di per sé insoddisfacente da tutti i punti di vista", segnando "la rinuncia e il fallimento delle istituzioni accademiche, del governo cittadino e regionale e dei ministeri nazionali<ref>Cfr. Pisa, appello per la biblioteca
"Deve restare alla Sapienza", "La Repubblica - Firenze", 1° giugno 2012[[Prosperi: “Dalla città nessuna offerta di spazi per la Biblioteca Universitaria”]], "Pisanotizie", 2 giugno 2012 </ref>. La decisa presa di posizione di Prosperi ha suscitato una risposta di disappunto da parte del sindaco Filippeschi<ref>[http://pisanotizie.it/news/news_20120814_filippeschi_risposta_prosperi_biblioteca_universitaria.html Filippeschi risponde a Prosperi sulla biblioteca universitaria: "Il Comune ha fatto la sua parte"], "Pisanotizie", 16 agosto 2012 </ref>.
 
289

contributi