Differenze tra le versioni di "Tour de France 1914"

nessun oggetto della modifica
}}
Il '''[[Tour de France]] 1914''', dodicesima edizione della Grande Boucle, si svolse in quindici tappe tra il [[28 giugno]] e il [[26 luglio]] [[1914]], per un percorso totale di 5 405 km. Fu vinto per la seconda edizione consecutiva dal belga [[Philippe Thys]], che terminò in 200h28'48" davanti ai francesi [[Henri Pélissier]] (per la prima volta sul podio del Tour come secondo classificato) e [[Jean Alavoine]] (al secondo podio del Tour e di nuovo al terzo posto, stesso risultato da lui colto nell'edizione 1909).
 
Thys fu il primo ciclista ad eguagliare il primato di due vittorie consecutive ottenuto precedentemente dal francese [[Lucien Petit-Breton]] (1907-1908).
 
== Tappe ==
La partenza Tour fu spostata a [[Saint-Cloud]], mentre l'arrivo finale confermato al [[Parco dei Principi]]. Il percorso seguì l'andamento dell'edizione precedente, partendo verso ovest per arrivare a Parigi da est.
 
Al Tour de France 1914 parteciparono 145 corridori e 54 giunsero a [[Parigi]].
La Peugeot, diretta da [[Alphonse Baugé]], dominò la corsa aggiudicandosi undici delle quindici tappe e ponendo tre dei suoi corridori sul podio finale. Vincitore dell'edizione fu il [[Belgio|belga]] [[Philippe Thys]], nonostante una penalità di 30 minuti dovuta a un cambio di ruota non autorizzato durante la penultima tappa. Il compagno di squadra [[Henri Pélissier]] si trovò cosi a meno di 2 minuti dal capoclassifica e durante l'ultima tappa si aprì una bagarre ai limiti del regolamento tra i due, ma il belga alla fine ebbe la meglio. Thys fu sempre leader della classifica generale, anche se in coabitazione con il connazionale [[Jean Rossius]] dalla seconda alla quinta tappa,
 
Si trattò dell'ultima edizione della Grande Boucle prima della pausa forzata (dal 1915 al 1918) dovuta alla [[prima guerra mondiale]], che costrinse molti corridori ad abbandonare la corsa a causa della mobilitazione generale proclamanta per l'inizio del conflitto.
Il belga vincerà anche l'edizione del 1920, diventando così il primo ciclista a vincere tre volte il Tour de France.
 
Al Tour de France 1914 parteciparono 145 corridori e 54 giunsero a [[Parigi]]. Henri Pélissier fu il corridore con il maggior numero di tappe vinte, tre su un totale di quindici. Si trattò dell'ultima edizione della Grande Boucle prima della pausa forzata (dal 1915 al 1918) dovuta alla [[prima guerra mondiale]], che costrinse molti corridori ad abbandonare la corsa a causa della mobilitazione generale proclamanta per l'inizio del conflitto.
 
La Peugeot, diretta da [[Alphonse Baugé]], dominò la corsa aggiudicandosi undici delle quindici tappe e ponendo tre dei suoi corridori sul podio finale. Vincitore dell'edizione fu il [[Belgio|belga]] [[Philippe Thys]], nonostante una penalità di 30 minuti dovuta a un cambio di ruota non autorizzato durante la penultima tappa. Il compagno di squadra [[Henri Pélissier]] si trovò cosi a meno di 2 minuti dal capoclassifica e durante l'ultima tappa si aprì una bagarre ai limiti del regolamento tra i due, ma il belga alla fine ebbe la meglio. Thys fu sempre leader della classifica generale, anche se in coabitazione con il connazionale [[Jean Rossius]] dalla seconda alla quinta tappa, .
 
Thys fu il primo ciclista ad eguagliare il primato di due vittorie consecutive ottenuto precedentemente dal francese [[Lucien Petit-Breton]] (1907-1908).
 
Il belga vincerà anche l'edizione del 1920, diventando così il primo ciclista a vincere tre volte il Tour de France.
 
== Classifiche finali ==
Utente anonimo