Apri il menu principale

Modifiche

Gli incidenti relativi al fuoco amico vengono generalmente raggruppati in due classi. La prima riguarda gli errori di posizione, nella quale il fuoco destinato alle forze nemiche finisce per colpire la propria parte. Tali incidenti sono stati relativamente comuni nel corso della [[prima guerra mondiale|prima]] e della [[seconda guerra mondiale]], dal momento che le truppe combattevano a distanze ravvicinate e le possibilità dei sistemi di puntamento erano meno accurate.
 
Il secondo raggruppamento comprende gli errori di identificazione, che si verificano quando truppe amiche sono attaccate per errore, perché credute nemiche. Incidenti di questo tipo sono divenuti più comuni incon tempiil recentitempo, anche perché la precisione negli armamenti e nei sistemi di puntamento ha reso meno comuni errori del primo tipo. Combattimenti che coinvolgono truppe in movimento, ma anche combattimenti che coinvolgono truppe provenienti da più nazioni, possono aumentare la possibilità che si verifichino episodi di fuoco amico.
 
Le statistiche rese disponibili per gli incidenti di fuoco amico degli Stati Uniti sono le seguenti:
* [[Seconda guerra mondiale]: 21.000 (16%)
** Ufficiale più alto in grado colpito da fuoco amico, [[Tenente generale]] [[Lesley J. McNair]]
** Affondamento del [[sottomarino]] [[Francia|francese]] ''[[Surcouf (sommergibile)|Surcouf]]'' da parte di aeroplani americani
* [[Guerra del Vietnam]]: 8.000 (14%)
* {{chiarire|[[Guerra del Golfo]]|Qual è questa guerra?}}: 35 (23%)
* [[Guerra in Afghanistan (2001 - in corso)|Guerra in Afghanistan]] (2002): 4 (13%)
 
== Voci correlate ==
Utente anonimo