Differenze tra le versioni di "Jamestown (Virginia)"

nessun oggetto della modifica
Inizialmente la coltivazione del [[tabacco]] era alla base dell'economia della colonia, che stentava però a crescere. A Jamestown arrivarono nel 1619 i primi schiavi africani venduti dagli olandesi. Secondo alcune fonti, per cercare di aumentare gli abitanti della colonia, ogni uomo che poteva permetterselo, pagava un viaggio dall'[[Inghilterra]] verso Jamestown per una donna disponibile a sposarsi una volta giunta in America. Per questo vennero inviate via nave 90 ragazze.
 
La colonia negli anni successivi accrebbe in modo massiccio i suoi abitanti ain causavirtù delle migliorate condizioni economichedi vita in quelle terre ed in eseguito dellall'intolleranza religiosa in Inghilterra.
 
Nel [[2013]], [[Antropologia|L'antropologo]] forense [[Douglas Owsley]], dopo una serie di studi su resti umani ritrovati negli scavi [[archeologia|archeologici]] di Jamestown, è giunto alla conclusione che nel durissimo inverno del [[1609]] vi furono, fra i primi coloni, episodi di [[cannibalismo]]. Infatti, alcuni graffi vistosi, rilevati sulla calotta cranica di una ragazza, che era separata dal resto del cranio, hanno portato alla conclusione che la testa della ragazza, una volta morta, era stata aperta dai sopravvissuti per cibarsi del suo cervello.
Utente anonimo